29 marzo 2011

Giardinaggio

Domenica con Stefano sono andato nella sua casa in Piemonte. La giornata purtroppo non e' stata bella come quella di sabato... infatti il cielo era nuvolo con qualche spruzzo di pioggia ogni tanto; inoltre l'aria era abbastanza pungente. Cmq sia abbiamo tenuto fede al programma che ci eravamo posti ossia quello di dedicarci al giardinaggio e cosi abbiamo caricato in macchina un paio di alberi da frutta e altro, comprati il pomeriggio prima, da piantare nel terreno intorno alla casa dove gia' vi sono dei meli, fichi e ciliegi.

La casa ovviamente era freddissima visto che e' stata chiusa tutto l'inverno e cosi nell'attesa che i riscaldamenti cominciassero a riscaldare l'ambiente abbiamo acceso la stufa a legna, molto carina e molto old style :) mi piace un sacco rimestare la legna e guardare le fiamme.

Una volta che il fuoco ha cominciato a tirare per bene ho messo sulla stufa un pentolino d'acqua calda per preparare un tea caldo, poiche' l'acqua ci avrebbe messo un po a bollire ne abbiamo approfittato per cominciare a fare i lavori.

Tolte dalla macchina le piante Stefano si e' messo a pulire la sua bella Focus mentre io ho cominciato ad orientarmi in giardino per vedere dove metterle.

Ho piantato parecchi semi di belle di notte cercando di creare delle specie di cespugli lungo tutto il vialetto poi ho scavato 3 buche profonde in zone diverse e ho piantato un pesco, l'albero della mimosa e 1 roseto; per rendere meno fragili ad eventuali raffiche di vento il pesco e la mimosa, ho rinforzato entrambi i fusti degli alberi piantando molto profondamente un palo di legno a cui li ho legati. Siccome scavare buche e piantare alberi non e' cosi easy ed e' abbastanza stancante ho lasciato che l'ultima pianta, un albicocco, lo piantasse Stefano ma poiche' ci stava mettendo un secolo alla fine ho preso in mano la situazione... e meno male che dovrebbe essere lui l' "UOMO" come dice sempre -.-'

Ho scattato qualche foto con il cellulare ma non ho idea di come siano venute. Nei prossimi giorni le pubblichero'.

Al rientro a Milano ci siamo fatti un bel bagno caldo e cenato e ci siamo "accolati" sul divano :)

9 commenti:

PD ha detto...

Giardiniereeeeee........può venire un momento in casa che avrei bisogno mi facesse un servizietto?????? ;)

*NatoStanco* ha detto...

bravi!!

Carlotta ha detto...

MA che bella domenica!! e che invidia... io il pollice verde, proprio non ce l'ho;-)

Bimboverde ha detto...

E' proprio il momento di dedicarsi al giardino !

Alice ha detto...

Che bello! Mai fatto giardinaggio, però mi ispira!!

MicrOO ha detto...

anch'io voglio la stufa con la legnaaaaaaaa!!!! :-((((

aria fritta ha detto...

Mi sei diventato giardiniere? ehehehe...wow...un bacione dalla sardegna. :-)

the daffodils ha detto...

il genere di giornate che piacciono a me....

Manu ha detto...

ahhhh Marco....mi hai fatto sorridere solo al pensiero delle smorfie che facevi a Stefano quando hai preso in mano la situazione per terminare di piantare l'albicocco. E lui è "l'uomo" ehhheeehhahhhhh :))