28 novembre 2011

Sogno o "Premonizione"?

IL SOGNO:
Sono a bordo di una nave da crociera in qualita' di passeggero. Non so perche sono li e non ricordo di esserci con Ste o con i miei genitori. Incontro un bel ragazzo tedesco dai capelli biondi e gli occhi celesti con il quale comincio a parlare in inglese.
Ci piacciamo e cominciamo a toccarci e baciarci. Mi invita nella sua cabina e una volta li scopro che non e' da solo ma con lui ci sono altri tre ragazzi. Io gli chiedo cosa volesse fare visto che c'erano i suoi amici in cabina e lui mi risponde che non dovevo preoccuparmi perche' i suoi amici sapevano di lui e non ci avrebbero disturbati visto che la cabina era dotata di due stanze da letto separate con un piccolo salottino in comune.
Non so perche' entriamo in bagno anziche' in camera e una volta spogliati entriamo nella doccia molto spaziosa e sotto il cui getto cominciamo a baciarci e toccarci nuovamente e in modo piu spinto. Di colpo mi accorgo che le pareti della doccia sono piu basse rispetto a quando ci entrammo tanto che riesco a scorgere cosa c'e' al di la. PANICO.. vedo tutto quello che ci sta attorno ossia la passeggiata della nave da crociera... il bagno infatti improvissamente e' stato come catapultato nel mezzo della passeggiata della nave... d'un tratto scorgo da un lato Stefano e dall'altro lato i miei genitori.. sono tutti ingnari della cosa ma procedendo per la loro passeggiata si troveranno gli uni di fronte agli altri e con me in mezzo. Esco velocemente dalla doccia e al posto del pavimento sono su di un prato... in qualche modo riesco a raggiungere la porta dalla quale ero entrato e mentre mi rivesto sopraggiunge il mio amico Andrea che mi chiede cosa ci facessi la e cosa stessi combinando... capendo cosa accadeva mi dice che ora aveva un asso nella manica e che avrebbe potuto sputtanarmi con Stefano ma alle sue spalle arriva proprio lui mentre alle mie arrivano i miei genitori... TRILLA il cellulare.. e' mio padre che mi chiama svegliandomi dal sogno.

LA RELTA':
due giorni dopo il sogno mentre aspetto il metro della linea rossa di Milano scorgo un bellissimo ragazzo biondo con gli occhi celesti. Ha una grande valigia grigia ed e' vestito elegante. Somiglia molto al ragazzo del mio sogno e capisco subito solo guardandolo che non deve essere italiano. Arriva il metro, salgo e il ragazzo si sistema proprio accanto a me e avvicinandosi ulteriormente mi chiede se parlo inglese e cominciamo a chiacchierare e prima di arrivare alla mia fermata mi chiede dove potesse comprare una ricarica TIM per la nuova sim che aveva comprato vista l'ora (erano quasi le 20). Arriviamo in Duomo. Scendo e mi accorgo con la coda dell'occhio che anche lui scende. prendiamo direzioni diverse tanto che penso che probabilmente lui salira' in superficie mentre io mi stavo dirigendo a prendere la linea gialla. Scendo le scale mi fermo al solito posto e chi giunge alle mie spalle? il ragazzo biondo con il quale contnuo poi a chiacchierare una volta a bordo del metro che ci portera' rispettivamente a Brenta (la sua fermata) e Rogoredo (la mia fermata).

~*~*~*~*~*~*~*~*~*~*~*~*~*~*~*~*~*~*~*~*~*~*~

Come per il ragazzo del sogno, della sua "reincarnazione" nella realta' non ho nessuna informazione personale ne un recapito (non che mi serva). Che il sogno sia stata una sorta di premonizione e la realta' una sorta di concretizzazione parziale del sogno? chi lo sa.

22 novembre 2011

17 novembre 2011

Depressione


Mi e' presa male... molto male... sono depresso.
Non ce' nulla che mi si possa dire o fare per risollevarmi.... mi sento insoddisfatto a 360 gradi in ogni aspetto della mia vita.

Non e' un caso il fatto che non sia piu presente sul web...
Mi alzo tardi la mattina giusto in tempo per lavarmi vestirmi e andare a pranzo dai miei genitori, alle 15 rientro a casa e una volta messo comodo non faccio altro che trascinarmi dal divano alla cucina mangiando e dormendo; mi sento normale solo quando sono totalmente occupato ed e' per questo che nell'ultima settimana ho organizzato 2 cene e un dopocena, perche' cosi sono stato occupato a preparare da mangiare e sistemare casa....

Sabato scorso ad esempio mi sono messo a preparare budini al cioccolato sfornandone ben 10 e il giorno primo ne avevo realizzato uno gigante usando uno stampo da ciambellone...

Lunedi' dopo essere stato a prenzo dai miei genitori, ho deciso di fare un giro in centro a Milano e mi e' preso un attacco di shopping compulsivo tanto e' vero che entravo ed uscivo da ogni negozio d'abbigliamento arrivando cosi a comprare ben 6 capi (un cappotto, 1 maglione, 2 camicie, una felpa, una sciarpa) per un totale di 400 euro che se si fa una conta di tutto quello che ho preso e della qualita' non e' neanche tanto ma, se si considera che non lavoro allora la cosa e' ben diversa...
Son pentito degli acquisti? no, pero' e' palese che sta smania dello shopping e' partita a causa della depressione...

Non faccio che mangiare, mangiare e ancora mangiare, soprattuto cioccolatini.... se non mi viene il diabete o il colesterolo e' un miracolo... fortuna che continuo ad avere il mio metabolismo iper attivo che non mi fa accumulare nemmeno un grammo altrimenti sarei una vacca....

Ieri ho cenato con Ste e mi sono fermato a dormire da lui e nonostante battibecchiamo spesso lui e' molto piu dolce ultimamente, seppur mantenga sempre quella quella stronzaggine che lo contraddistingue e che a volte mi urta i nervi U_U

E' partito oggi e stara' dai suoi fino a fine settimana, prob tornera' domenica in tarda serata se non direttamente lunedi.... so gia' come passero' queste giornate e il fine settimana.... ossia mangero' e dormiro'.... lui ha insistito perche' chiamassi i suoi amici e uscissi con loro venerdi o sabato sera ma io gli ho risposto che senza lui non voglio uscire il che e' vero il piu' delle volte ma probabilmente ora e' solo una scusa per crogiolarmi nel mio brodo.

07 novembre 2011

Tremo

video

Sempliecemente la mia voce senza base o supporto vocale originale mentre provo a cantare un minuto del brano Shiver (Tremo) di Natalie Imbruglia.

05 novembre 2011

Cena :)

Per Sabato sera ho organizzato una cenetta come quelle che piacciono a me :)
Saremo in 6 e il menu' sara il seguente:

ANTIPASTO: una teglia rettangolare di pizza margherita sottile tagliata a strisce
PRIMO: Risotto ai funghi
SECONDO: Polpette al sugo con contorno di pure di patate

Ovviamente tutto rigorosamente fatto in casa :)
le polpette le ho gia preparate e fritte e le ho fatte bollire ulteriormente nei 5 minuti finali della cottura del sugo.
Domani mi occupero' di preparare i funghi trifolati che poi uniro' al risotto che preparero' la sera.
La pizza e il pure' verrano fatti ovviamente al momento.

Mi spiace non aver preparato il dolce ma forse come dice Stefano faccio anche fin troppo.

Spero presto di invitare Ser e Kappabi in una prossima cena :) Ovviamente non me ne vogliano gli altri blogger ma loro due li ho gia frequentati e sono "vicini di casa" per quanto riguarda la distanza :D