17 novembre 2011

Depressione


Mi e' presa male... molto male... sono depresso.
Non ce' nulla che mi si possa dire o fare per risollevarmi.... mi sento insoddisfatto a 360 gradi in ogni aspetto della mia vita.

Non e' un caso il fatto che non sia piu presente sul web...
Mi alzo tardi la mattina giusto in tempo per lavarmi vestirmi e andare a pranzo dai miei genitori, alle 15 rientro a casa e una volta messo comodo non faccio altro che trascinarmi dal divano alla cucina mangiando e dormendo; mi sento normale solo quando sono totalmente occupato ed e' per questo che nell'ultima settimana ho organizzato 2 cene e un dopocena, perche' cosi sono stato occupato a preparare da mangiare e sistemare casa....

Sabato scorso ad esempio mi sono messo a preparare budini al cioccolato sfornandone ben 10 e il giorno primo ne avevo realizzato uno gigante usando uno stampo da ciambellone...

Lunedi' dopo essere stato a prenzo dai miei genitori, ho deciso di fare un giro in centro a Milano e mi e' preso un attacco di shopping compulsivo tanto e' vero che entravo ed uscivo da ogni negozio d'abbigliamento arrivando cosi a comprare ben 6 capi (un cappotto, 1 maglione, 2 camicie, una felpa, una sciarpa) per un totale di 400 euro che se si fa una conta di tutto quello che ho preso e della qualita' non e' neanche tanto ma, se si considera che non lavoro allora la cosa e' ben diversa...
Son pentito degli acquisti? no, pero' e' palese che sta smania dello shopping e' partita a causa della depressione...

Non faccio che mangiare, mangiare e ancora mangiare, soprattuto cioccolatini.... se non mi viene il diabete o il colesterolo e' un miracolo... fortuna che continuo ad avere il mio metabolismo iper attivo che non mi fa accumulare nemmeno un grammo altrimenti sarei una vacca....

Ieri ho cenato con Ste e mi sono fermato a dormire da lui e nonostante battibecchiamo spesso lui e' molto piu dolce ultimamente, seppur mantenga sempre quella quella stronzaggine che lo contraddistingue e che a volte mi urta i nervi U_U

E' partito oggi e stara' dai suoi fino a fine settimana, prob tornera' domenica in tarda serata se non direttamente lunedi.... so gia' come passero' queste giornate e il fine settimana.... ossia mangero' e dormiro'.... lui ha insistito perche' chiamassi i suoi amici e uscissi con loro venerdi o sabato sera ma io gli ho risposto che senza lui non voglio uscire il che e' vero il piu' delle volte ma probabilmente ora e' solo una scusa per crogiolarmi nel mio brodo.

12 commenti:

dario ha detto...

Marco, che brutta bestia la depressione ehhhhhhh :(
Sono ormai 4 anni che mi riempio di pasticche per superare gli attacchi di panico e capisco benissimo che è proprio come dici tu: mangiare, letto, noia, desideri inesistenti.
Ti prego reagisci prima che la depressione ti prenda in forma pesante.

Un abbraccione

FrAnCeScO ha detto...

Avendo alvorato tanto e avendo le giornate piene, è normale un calo in questo periodo di "pausa"... spero ti passi presto perché so benissimo a cosa possa portare il vedersi non far nulla...
In bocca al lupo!

ivan r.b. ha detto...

Direi che sei vittima della noia semplicemente. Troppo giovane per non essere pienamente attivo. Secondo me dovresti buttarti in una formazione, seguire corsi di cose che ti appassionano, fare del volontariato, insomma farti un programma, seguire un orario, ma l'ozio è la cosa peggiore. Vedrai che se le tue giornate sono occupato, lo shopping o la fame compulsiva si allontanerano da te.

In bocca al lupo

Bacio

Bimboverde ha detto...

Mi dispiace Marco. Può capitare , ma stacci attento. Soprattutto non prendere decisioni importanti quando sai di essere molto giù. Non voglio darti consigli.

Guchi ha detto...

descrivi uno scenario che conosco bene... però, non isolarti. quella è la cosa peggiore che puoi fare. se proprio non ti va di vedere persone in carne ed ossa, almeno interagisci sul web, ma rinchiuderti coi tuoi pensieri non ti fa affatto bene.

Marco ha detto...

Ciao Marcolino.
Io sono pienamente d'accordo con ivan. Purtroppo anche io, spesso, mi lascio prendere da momenti non troppo felici e passo nell'ozio più totale giornate che, invece, avrei potuto vivere diversamente. Quello di cui ti prego, Marcolì, è di reagire. Esci, cerca qualcosa che ti piaccia davvero. Un nuovo lavoretto magari,per quanto sia difficile. Non lasciare che il letto ti risucchi nel suo caldo abbraccio...non farti ingannare dal sul suo torpore!!! Su avanti Marcolì!! Eddaglie! Sei giovane, con tanta voglia di fare, tanto da dimostrare, ma davvero vuoi rimanertene chiuso in casa?!
Non farmi sentire certe cose e reagisci!!! :) Qui tutti noi ti sosteniamo!!! Un abbraccio.

Roccia ha detto...

Ecco, ad esempio sfornare più budini e inviarli ai tuoi amici blogger sarebbe un'ottima iniziativa per tenerti occupato, no? :)

Anonimo ha detto...

Forza e coraggio ;)
ZLuca

Anonimo ha detto...

marco ciao sono andrea il tuo amicone!!
questi periodi capitano a tutti, al momento la mancanza
di lavoro ti ha destabilizzato e hai bisogno di ritrovare il tuo
spazio nella società!! presto ti ricapiterà una seconda occasione, conoscerai colleghi nuovi e tornerai piu in forma di prima! nel frattempo puoi sempre contare su di me e nicole, e se hai pizza in casa sai che disdico ogni impegno anzi.. organizziamo x sto week end! stai su..

Anonimo ha detto...

am thankful about this tremendous post, I am happy I detected this blog on aol .

As a final point , give permission me thank you for your understanding with my English as (I'm convinced you have become aware this at this time ,), English is not my principal tongue as a result I am using Google Translate to build out how to note down what I truly plan to articulate.

Summ3rw1nd ha detto...

Tieni duro! Un abbraccio!

Anonimo ha detto...

Ti capisco, la depressione è una brutta bestia e la cosa più brutta è che non vieni capito se non da chi soffre dello stesso male...
Io sono caduto in depressione a causa del lavoro che non riuscivo a trovare (abituato com'ero a vivere solo e 12 anni con lavoro e stipendio fisso e di punto in bianco... NIENTE). La cosa più brutta che per colpa delle brutte compagnie avevo trovato un fuga (molto sbagliata) nella droga (eroina) e quando ne sono uscito mi sono trovato con una depressione ancora più forte e lottare contro quest'altra brutta bestia... Adesso sono 4 anni che vado al SERT, prendo pastiglie per non ricadere nel tunnel della droga, psicofarmaci (ansiolitici e sonniferi) e passo le mie giornate chiuso in casa e ormai sempre solo perché tutti gli amici che avevo (ed erano veramente tanti) sono tutti spariti e le poche volte che si fanno sentire e, secondo loro vogliono aiutarmi, non fanno altro che darmi consigli di quello che dovrei fare e come dovrei comportami in base a quello che piace a loro fare e la cosa più brutta e che di depressione non sanno niente e non hanno fatto neanche un minimo di ricerca per riuscire almeno un pò a capirmi e la cosa più brutta che dopo che si fanno vedere non si fanno più sentire per mesi...
Io vorrei tanto una persona vicino a me che mi capisca o che tenti di capirmi e che non mi abbandoni al minimo sbaglio o quando non per colpa mia ma per colpa di quella bestia che frulla nel mio cervello non mi comporto magari bene e in certi momenti mi sento che non voglio vedere ne sentire nessuno, con il morale a terra , ansia, attacchi di panico e quella stanchezza che ogni giorno dalla mattina alla sera ho sempre addosso, voglia di fare nessuna e desideri che avvolte mi portano a pensare che l'unica soluzione sia il farla finita con questa vita di merda che non cambierà mai.
Io sono solo, senza amici, senza nessuno vicino e ormai con la paura di potermi anche solo legare a qualcuno perché troppe volte sono stato veramente male per colpa di "amici" che volevo bene come fratelli e sorelle che nel momento in cui ho avuto veramente bisogno di loro ed ero convito che mi avrebbero aiutato e non mi avrebbero mai abbandonato (e senza avere da parte loro chissà quali pretese eh...) ma hanno fatto molto infretta a sparire e farsi sentire sempre di meno fino a sparire sapendo benissimo come stavo...
Tu che hai una persona che ti ama e ti vuole bene cerca di farti aiutare da lui e cerca di farti capire, perché lui non può da solo capire come ti senti e di sicuro quello che pensa sulla depressione è qualcosa di sbagliato e magari se con l'aiuto di internet e tu che gli spieghi come stai e se veramente ti ama di sicuro riuscirai piano piano forse ad non uscirne del tutto ma almeno a stare molto molto meglio...

Ti auguro di riuscirci!

P.S. Ovviamente non ti devi solo aggrappare a lui, devi anche cercare di combattere, anche tu non puoi aggrapparti alla corda e farti tirare su di peso, cerca anche tu di salire, ho alla fine lui non avrà più forze ed è capace che ceda e ti ritrovi a cadere di nuovo nella depressione e questa volta ancora più profonda...