26 aprile 2011

Euroflora 2011

Approfittando del lunedi' di Pasquetta sono andato insieme a Ste a Genova in occasione dell'Euroflora (manifestazione internazionale di fiori e piante che si tiene ogni 5 anni).

Ecco un po di fotografie :) Come al solito basta il solito clic sopra per vederle ad alta risoluzione (questa volta avevo con me la macchina fotografica digitale *_* )

Queste sono alcune "panoramiche" di quello che vedevo attorno a me:





Ecco invece degli zoom su alcuni dei tantissimi fiori presenti in fiera; le ultime 2 varieta' di fiori non le avevo MAI viste... Calle di colore nero e un fiore molto particolare di nome Petit Prince.



Ed infine eccomi nel mio "splendore" in mezzo a piante e fiori :)

24 aprile 2011

21 aprile 2011

Gita da incubo... Abusi su un 13enne

L'ho appreso solo ora ma la notizia e' di 10 giorni fa.

Durante una gita scolastica in Puglia, un ragazzino di tredici anni e' stato vittima di violenze da parte di sette compagni di scuola suoi coetanei. La cosa scandalosa e' che nella stessa struttura in cui soggiornavano i ragazzi vi erano anche ben 8 professori che dichiarano di non essersi accorti di nulla.


I 7 aguzzini appartengono tutti alla "Napoli Bene" e hanno costretto la vittima, sotto minaccie varie, ad avere per 2 notti consecutive rapporti orali con ogniuno di loro.
Una volta a casa il ragazzino ha raccontato tutto ai suoi genitori i quali sono stati rimbalzati dall'omerta' del preside e del corpo docenti; a distanza di una settimana dall'intervento dei genitori della vittima infatti il preside non ha sporto denuncia e solo tramite l'intervento dei carabinieri si e' potuta rimuovere la cortina di silenzio che era calata sulla vicenda e mettere al vaglio degli inquirenti l'ipotesi di reato di violenza sessuale per la quale sono state intraprese le relative indagini.

I protagonisti di questa sconvolgente vicenda sono tutti di Posillipo e frequentano la terza media della scuola Marechiaro.

19 aprile 2011

Escursione (trekking?) sul Monte Portofino

Ricordate che qualche post fa parlavo di una "gita" in cui mi ero dato al trekking? ebbene ecco finalmente le foto!
In pratica Domenica 10/04 ho raggiunto Stefano a Camogli verso le 10 e dopo aver girato un po spaesati a causa del tempo non proprio eccezionale rispetto alle giornate precedenti, alla fine decidiamo di seguire il programma che avevamo stabilito visto che il sole finalmente stava squarciando il manto nuvoloso che copriva il cielo.

Sul monte di Portofino ci ero gia' stato piu volte ma questo giro abbiamo deciso di fare un percorso piu' impegnativo in quanto prevedeva di aggrapparsi a delle catene in diversi punti della montagna poiche' vi era troppo poco terreno a disposizione per poter camminare in tranquillita' oltre che essere a strapiombo sul mare.

Ma bando alle ciance ecco alcune fotografie (solito clic sopra la foto per vederle in alta risoluzione):

Uno dei tanti passaggi con catena (uno dei piu facili)

Io che mi risistemo dopo essere scivolato e caduto perche causa qualche ape mi sono messo a correre come una ISTERICA! Stefano dopo essersi accertato che stessi bene mi ha preso per il culo tutto il tempo dicendomi se avessi intenzione di gettarmi verso il vuoto visto che piu avanti, rispetto a dove ero caduto, c'era il nulla...

Uno dei passagi "piu' impegnativi"

Zoom della foto precedente

Vista :) piu sotto, cioe' a livello del mare, si dice che in passato vi era del contrabbando in una grotta

Io in veste provetto scalatore!

Non sono bravo?

Uno dei tanti sentieri lungo la montagna

Un po stanco e sudato ma soprattutto AFFAMATO!!!

Al rientro poco prima di salire sul battello che staziona nella baia raggiungibile dopo 3 ore di camino attraverso la montagna. L'unico altro modo per andarsene oltre al battello e' riattraversare la montagna.

La cosa piu bella cmq e' stata un altra :)
Dopo essere tornati a Camogli con il traghetto siamo tornati a casa di Stefano e li una volta che Stefano ha vinto l'ansia e l'imbarazzo, ho chiacchierato con i suoi genitori mentre lui si lavava e poi sotto invito anche dei suoi genitori mi sono docciato e cambiato anche io :)
Sono il primo ragazzo che Stefano porta in casa in presenza dei genitori. Li avevo conosciuti durante il rientro estivo di due anni fa e avevamo cenato insieme ma questa volta c'era piu' confidenza considerando che abbiamo ricenato nuovamente tutti insieme; inoltre mentre Stefano riposava per il rientro a Milano io sono stato a chiacchierare in soggiorno con la sua mamma prima e con il padre poi :)

Spero tanto che ricapitino altre occasioni. Io credo che i genitori di Stefano, che sappiano o non sappiano delle sue tendenze, siano rimasti contenti di poter conoscere finalmente qualcuno dei suoi amici (son stato presentato cosi) perche' lui e' sempre molto schivo su ste cose e a parte qualche amico storico (etero) non ha mai permesso ai suoi di sapere/conoscere altro... anzi si e' fatto una idea di loro che probabilmente non corrisponde al vero... voleva perfino che mi togliessi gli orecchini per assurde ragioni che i suoi sono all'antica; io mi sono opposto e loro non mi hanno ne guardato male ne altro anche perche' nel 2011 un ragazzo con degli orecchini alle orecchie e' quanto di piu normale ci possa essere considerando che c'e' ben di peggio in giro (piercing alla lingua, al labbro, al sopraciglio, al naso etc etc).

18 aprile 2011

ANIME 5 - Opening/Ending Theme of the week

Scusandomi per aver fatto saltare piu' di una volta questa "rubrica" eccoci al quinto appuntamento con le sigle originali degli anime (cartoni animati).

Questa settimana ho pensato a "Joho heika no petite Angie" un anime realizzato tra il 1977 e il 1978 e trasmesso per la prima volta in Italia nel 1982 con il titolo "Angie Girl".

La vicenda è ambientata nella Londra del diciannovesimo secolo e segue Angie, un'aristocratica fanciulla di dodici anni che lavora come detective. L'anime si concentra su Angie mentre risolve una serie di reati a fianco agli investigatori di Scotland Yard... una sorta di "precursore" di Detective Conan (anime di "ultima generazione") se vogliamo :)

Questa serie e' composta da 26 episodi e come Lallabel (vedi ANIME 3) anche questo anime purtroppo non e' stato replicato molte volte e trovo sia un peccato... probabilmente e' anche vero che le generazioni di oggi non lo troverebbero attraente abituai ad uno stile (abusato) quasi tutto digitale...

Qui di seguito potete ascoltare e vedere la sigla originale giapponese:
video

La sigla italiana (molto carina secondo me) è cantata da Bruno Chelli e potete ascoltarla qui di seguito :)
video

16 aprile 2011

Una Cena Speciale


Ieri sera e' stata una serata speciale :)
Ma andiamo con ordine...

Dopo essere stato a pranzo dai miei genitori e aver festeggiato alla buona il compleanno di mamma (la potete vedere nel post precedente in versione acqua e sapone), torno a casa accennandole prima di andarmene che sarei tornato la sera per portarla fuori a festeggiare come si deve il suo compleanno :)

Tornato la sera dai miei, aiuto mia madre a lavarsi i capelli e asciugarli, glieli tiro su e li fermo con un nastro di seta bianco e perle dorate, poi l'aiuto a truccarsi come era solito fare quando ancora non era malata e riusciva a fare da sola e mentre lei si cambia ricevo una telefonata di Stefano. Inutile dire che ero molto contento di quella chiamata... perche'? bhe, perche' da come mi parla e dai rumori di sottofondo capisco che stava venendo da me per cenare fuori e conoscere la mia mamma :)

Era da tempo che glielo chiedevo e siccome non so ancora per quanti anni mia madre manterra' la lucidita' ci tenevo si conoscessero e cosi' si e' fatto trovare davanti al ristorantino che avevo scelto e che dista da casa dei miei poco meno di 10 minuti a piedi.

Sono stato molto contento che Stefano sia venuto. Conosceva gia' mio padre ma volevo, come accennavo prima, che conoscesse anche la mamma e finalmente e' successo anche se era molto titubante e un po imbarazzato.
Vinto l'imbarazzo iniziale Stefano ha chiacchierato con entrambi i miei genitori gustando una buona cena e il dolce e poi li ha accompagnati a casa in macchina :)

Mi rendo conto che per quanto io a volte critichi Stefano dicendo che non pensa abbastanza a me in realta' lui ha fatto tante cose che con i ragazzi prima di me non ha mai fatto. Oltre a tante piccole cose, mi ha fatto conoscere i suoi genitori, con i quali ho cenato in 2 occasioni oltre che intrettenermici a chiacchierare e infine questo :)

Papa' gia' lo conosceva perche' si erano gia' visti "di sfuggita" in piu' occasioni e per quanto riguarda mamma erano ormai 3 anni che sentiva parlare di lui e quindi non ci sono state presentazioni ufficiose della serie: "lui e' il mio ragazzo".

Spero ci saranno altre occasioni come questa e sono proprio contento che Stefano si stia "sbloccando" in tal senso.

15 aprile 2011

Buon Compleanno Mamma

Oggi la mia mamma compie 59 anni!
TANTI TANTI TANTI AUGURI!!!

13 aprile 2011

Imbarazzo

Essondoci questa settimana a Milano il salone internazionale del Mobile e poiche' gli ospiti dell'hotel sono tutti di una certa levatura, tutta questa settimana saro' vestito da "fighetto". Devo essere onesto... non mi piace vestire in camicia cravatta e giacca... non credo di stare bene... pero' a volte ce n'e' bisogno...

Vestire cosi pero' non solo mi mette a disagio ma anche in imbarazzo perche' mi sento osservato...
A tal proposito quest'oggi sono stato "fermato" 2 volte. La prima sul treno, un sig.re vedendomi con pantaloni neri, camicia bianca, gilet nero (stesso tessuto dei pantaloni per quanto riguarda la parte frontale mentre di raso per quanto riguarda la parte dietro) e cravatta a stiscie trasversali blu, azzurre e gialle dorate mi ha scambiato per un controllore tante' che ho dovuto interromperlo mentre mi parlava per dirgli che non lo ero...

Una volta arrivato in Hotel e preso possesso della postazione entra un sig.re dicendomi che si occupa di ristrutturazioni e mi chiede se stiamo cercando per fare dei lavori. Lo metto a conoscenza che non penso visto che a luglio chiuderemo per ristrutturare e lui prontamente mi dice che ha un impresa e mi lascia un bigliettino da visita dopo di che comincia a sciorinarmi un sacco di complimenti.... Sei molto carino, hai un bel viso etc etc.... io per tagliare corto lo ringrazio e gli do un bigliettino dell'hotel per dirgli nel caso di chiamare per sapere se hanno bisogno di manovalanza durante la ritrutturazione e lui mentre gli do il bigliettino mi dice che pensava gli stessi dando il mio telefono... imbarazzato faccio finta di niente e questo mi chiede cosa faccio nel weekend, se mi piace andare al cinema o a ballare e mi invita spudoratamente.... io gli faccio presente che non e' cosa perche' sono gia' accasato e lui prontamente mi chiede "Hai la ragazza?" io gli dico si (scusa Stellino >.<) e lui per tutta risposta mi dice: "bhe, magari non dura, non si sa mai" (shock :O) Taglio corto e cerco di ignorarlo in modo "cortese" fino a che non se ne va dicendo che sarebbe ripassato magari per farci un preventivo... se lallero... il preventivo lo vuol fare a me altro che storie...  


P.S.: il post relativo alla "gita" di domenica lo pubblichero' quando Ste mi passera le fotografie -.-'

11 aprile 2011

Anticipazioni sull'escursione di domenica 10/04

Domenica alla fine il cugino non c'era :)
L'escursione ad un certo punto si e' tramutata in trekking >.< ed e' stata davvero impegnativa e molto stancante.
Per ulteriori dettagli pero', comprese fotografie e una "sorpresa" post giornata/sera vi rimando al prossimo post :)

Qual'e' questa sorpresa? bhe, posso accennare che riguarda piu' che altro il relazionarsi con altre persone.. cosa che spero da oggi avvenga piu' frequentemente :)

09 aprile 2011

Escursione...

Domani gita a Camogli!
niente mare pero'... domani si va a fare una escursione di quelle che piacciono a Ste!

Peccato che molto probabilmente avro' un terzo incomodo... il cugino (suo, non mio).
Non e' che mi dia fastidio il cugino in se e per se... anzi sotto un certo punto di vista mi fa piacere che Ste voglia farmi conoscere un altro membro della famiglia pero' se penso che dovro' trattenermi da prendere Ste per mano o stare attento a non guardarlo in modo particolare e a non chiamarlo in certi modi mi viene l'angoscia.... essendo una escursione ci sarebbe stata poi piu' di una occasione per scambiarci in tranquillita' qualche bacetto e invece niente...

Inoltre si era progettato di cenare a casa sua con i suoi genitori per poi rientrare a Milano ma questa new entry cambiera' anche questo e infatti si andra' da quel che ho capito a mangiare noi 3 in qualche ristorantino/trattoria -_-'

Vabbe', guardiamo la cosa dal lato positivo... poiche' Ste. esce spesso con questo cugino sia a Camogli/Genova che a Milano si potrebbe incominciare ad uscire insieme l'unico MA e' che essendo Ste. non dichiarato (anche se per me sua madre non e' cosi tonta da non averlo capito) dovrei trattarlo con distacco e diciamocelo anche a livello di aspetto non sono certo Mr. macho men con i miei 55kg x 173cm di altezza.

Una cosa che cmq non faro e' togliermi gli orecchini come mi e' stato chiesto perche nel 2011 con gente che ha piercing alla lingua, all'ombelico, al sopraciglio, al naso etc etc non vedo perche i suoi genitori o suo cugino si dovrebbero scandalizzare o rimanere perplessi per dei banalissimi orecchini alle orecchie... che se ne facesse una ragione, non li tolgo e non penso che i suoi siano cosi antichi come lui pensa.

08 aprile 2011

Innamorarsi a Milano

Nel "lontano" 2009, per la precisione il 25 gennaio, pubblicai un post relativo a un fumetto Italiano chiamato The Fag Hag (questo il LINK al relativo post).

Ebbene, e' uscito anche il seguito, non che conclusione, degli intrecci nati nel volume sopra citato e il cui titolo e': "Innamorarsi a Milano".

Poiche' quando usci' The Fag Hag non riusci a trovarlo in nessuna libreria o fumetteria cosi come nelle fiere, ho colto al volo l'occasione di questa nuova uscita e qualche giorno fa ho ordinato presso il sito della casa editrice entrambi i volumi la cui consegna e' avvenuta in modo celere e impeccabile questa mattina :)

Non li ho ancora letti ma da una rapida sfogliata mi hanno colpito subito i disegni che, sebbene molto diversi dallo stile grafico a cui sono abituato (quello dei manga), sono caratterizzati da tratti puliti e molto precisi; Inoltre e' la prima volta che leggo un fumetto scritto e disegnato da 2 italiani e ne sono davvero contento :) e il rivedere molti ambienti (L'arco della Pace, Palazzo Reale, Piazza Cadorna, etc. ) della citta' dove vivo trasposti in fumetto mi fa piacere oltre che rendere piu reali i personaggi.

Il disegnatore dell'opera si chiama GIULIO MACAIONE e' nato a Catania nel 1983 ed e' cresciuto a Palermo; lo sceneggiatore invece e' MASSIMILIANO DE GIOVANNI nato nel 1970 a Bologna, dove insegna Tecnica della Sceneggiatura per il Fumetto all’Accademia di Belle Arti.

Ecco alcune immagini "preparatorie" di Innamorarsi a Milano:


06 aprile 2011

Mia moglie per finta

Questo fine settimana sono andato a vedere "Mia moglie per finta" (Just Go with It) con pratogonisti Adam Sandler nei panni del Dr. Danny Maccabee e Jennifer Aniston nei panni della sua assistente Katherine Murphy.

Il Film e' ispirato al film bollywoodiano "Maine Pyaar Kyun Kiya?" del 2003 che a sua volta e' basato sulla pellicola "Fiore di Cactus" di Gene Saks del 1969.

TRAMA:
Danny Maccabee è un chirurgo plastico di successo che per evitare di avere relazioni sentimentali impegnative indossa una finta fede nuziale e racconta di essere infelicemente sposato. Tuttavia, quando incontra la ragazza dei suoi sogni, Palmer, non indossa l'anello. La ragazza però la trova nella tasca dei jeans di Danny, così quest'ultimo, poiché si vergogna di raccontare la verità, inventa l'ennesima bugia, dicendole di aver avviato già da tempo le pratiche per il divorzio. Palmer, per credere alla sua storia, vuole incontrare l'ex moglie, così Danny chiederà alla sua assistente Katherine di impersonare la sua finta moglie e di coinvolgere nella messinscena anche i suoi figli. Una concatenata serie di bugie porterà tutti a trascorrere un week-end insieme alle Hawaii che cambierà le loro vite.


Che dire, film davvero molto divertente e simpatico :)
lo consiglio caldamente a chi vuol passare una bella serata con il sorriso sulle labbra (Stefano a riso tutto il tempo ad esempio). Non e' un film comico demenziale ma le molte gag fanno sorridere di gusto.

Dormire

Sogni?
tutti sogniamo, anche chi dice di no in realta' sogna, solo che non se lo ricorda.

Hai mai fatto sogni erotici?
SI, piu' quando ero adolescente pero' e fino a circa i 20/21 anni con i relativi "inconvenienti" del caso :D
Ora mi capita raramente e cmq senza "inconvenienti".

Quanto dormi di solito?
dipende... probabilmente se qualcuno non mi desse la sveglia dormirei anche tutta la mattina... non a caso mio padre mi telefona tutti i giorni verso le 11 :D
Delle volte pero' dormo poco per l'ansia... normalmente ad esempio quando so che mi devo alzare presto per andare a lavoro di mattina (alle 6 devo uscire di casa se voglio arrivare in tempo) finisce che nonostante mi prefigga di andare a letto al max per le 23,30 mi ritrovo sveglio a rigirarmi nel letto almeno fino all'una/due...

In che posizione dormi o ti piace dormire?
dormo praticamente sempre a pancia in giu', diversamente non riuscirei a dormire. Se dormo insieme a Ste. riesco a prendere sonno anche stando sul fianco (posizione a cucchiaio) perche mi piace tenerlo (o farmi tenere) abbracciato.

Cosa indossi generalmente quando vai a letto?
essendo di natura freddolosa, oltre all'intimo uso dei pantaloni lunghi di un vecchio pigiama di cotone e una t-shirt a maniche corte.

D'estate a letto nudo, vestito o in intimo?
assolutamente vestito! dormire nudo non fa per me! non ce la faccio! ovvio, non e' che mi metto il pigiama di lana :D uso dei pigiama estivi, quindi corti e leggeri.

Di solito dormi con qualcuno o da solo?
Ho dormito a lungo da solo, ora quando ne ho l'occasione cerco sempre di dormire con il mio ragazzo. mi piace sentire il calore del suo corpo, cosi come la sensazione di protezione che ne deriva; inoltre mi piace un sacco sentire che al mattino quando ci si comincia a svegliare lui mi abbracci.

Aprile dolce dormire. Concordi?
perche solo in aprile? anche in tutti gli altri mesi dell'anno :D Fosse per me farei il riposino pomeridiano come i bambini e gli anziani >.<' (son proprio vecchio dentro :D )

05 aprile 2011

Variante alle classiche Lasagne alla Bolognese

Ieri dopo aver pranzato con i miei genitori sono andato a fare la spesa e non appena tornato a casa ho avuto la brillante idea di preparare qualcosa di buono per Stefano...
Ovviamente l'uso del termine brillante e' voluto perche' quella sera mentre lui usciva da lavoro e io ero intento ai fornelli ho avuto con lui una lite telefonica "furibonda" dove gli ho messo davanti agli occhi l'evidenza di tantissime cose tanto da dirmi fra me e me che ero proprio un coglione a prodigarmi cosi per chi non mi merita.

Nonostante tutto cmq sono andato da lui con quanto da me preparato anche se la voglia era quella di portarla ai miei genitori o di mangiare tutto io stesso ma poi mi son detto che non avrebbe avuto senso riciclare il cibo ad altre persone considerando che l'impegno e l'amore che vi avevo dedicato erano per Stefano; inoltre si dice che dai cibi traspaiono molto le peculiarita' e le intenzioni di chi li ha cucinati.

La verita' e' che probabilmente ho fatto di nuovo la figura dello zerbino, quello che si fa mettere i piedi in testa perche' alla fine, urla di qua, urla di la, scalcia di qui, strepita di la e poi niente....

Cmq...
...pensando alle sue origini ligure ho preparato delle lasagne ma anziche' farle alla bolognese ossia con mozzarella e ragu' le ho preparate con pesto, besciamella e prosciutto cotto.

Per prima cosa ho preparato un sugo a base di pesto che poi ho addensato e reso piu cremoso con della besciamella; successivamente ho preso una teglia e dopo averla leggermente oliata sul fondo vi ho disposto una foglia di lasagna sulla quale ho versato il sughetto e succesivamente vi ho adagiato una fetta di prosciutto cotto e del formaggio grattugiato e cosi' via per circa 8 strati. Dopo di che ho infornato a 200 gradi per 40 minutii.

Nonostante sia un primo si puo' tranquillamente cosiderare un piatto unico poiche' il sugo rispetto al ragu classico e' piu corposo e pesante.
Avrei voluto postare una foto ma ero abbastanza arrabbiato che mentre litigavo telefonicamente con Ste mi e' passata la voglia di fare foto e quant'altro.

L'aspetto della lasagna cmq era praticamente identico a questo solo che nella mia tra uno strato e l'altro si vedeva anche la striscia di prosciutto cotto:

01 aprile 2011