05 aprile 2011

Variante alle classiche Lasagne alla Bolognese

Ieri dopo aver pranzato con i miei genitori sono andato a fare la spesa e non appena tornato a casa ho avuto la brillante idea di preparare qualcosa di buono per Stefano...
Ovviamente l'uso del termine brillante e' voluto perche' quella sera mentre lui usciva da lavoro e io ero intento ai fornelli ho avuto con lui una lite telefonica "furibonda" dove gli ho messo davanti agli occhi l'evidenza di tantissime cose tanto da dirmi fra me e me che ero proprio un coglione a prodigarmi cosi per chi non mi merita.

Nonostante tutto cmq sono andato da lui con quanto da me preparato anche se la voglia era quella di portarla ai miei genitori o di mangiare tutto io stesso ma poi mi son detto che non avrebbe avuto senso riciclare il cibo ad altre persone considerando che l'impegno e l'amore che vi avevo dedicato erano per Stefano; inoltre si dice che dai cibi traspaiono molto le peculiarita' e le intenzioni di chi li ha cucinati.

La verita' e' che probabilmente ho fatto di nuovo la figura dello zerbino, quello che si fa mettere i piedi in testa perche' alla fine, urla di qua, urla di la, scalcia di qui, strepita di la e poi niente....

Cmq...
...pensando alle sue origini ligure ho preparato delle lasagne ma anziche' farle alla bolognese ossia con mozzarella e ragu' le ho preparate con pesto, besciamella e prosciutto cotto.

Per prima cosa ho preparato un sugo a base di pesto che poi ho addensato e reso piu cremoso con della besciamella; successivamente ho preso una teglia e dopo averla leggermente oliata sul fondo vi ho disposto una foglia di lasagna sulla quale ho versato il sughetto e succesivamente vi ho adagiato una fetta di prosciutto cotto e del formaggio grattugiato e cosi' via per circa 8 strati. Dopo di che ho infornato a 200 gradi per 40 minutii.

Nonostante sia un primo si puo' tranquillamente cosiderare un piatto unico poiche' il sugo rispetto al ragu classico e' piu corposo e pesante.
Avrei voluto postare una foto ma ero abbastanza arrabbiato che mentre litigavo telefonicamente con Ste mi e' passata la voglia di fare foto e quant'altro.

L'aspetto della lasagna cmq era praticamente identico a questo solo che nella mia tra uno strato e l'altro si vedeva anche la striscia di prosciutto cotto:

10 commenti:

Stefano ha detto...

Non ho parole!...
sei proprio stronzo a raccontare cose private...
Per prima cosa io non ho litigato con nessuno in quanto il "furibondo" eri solo te!...che litighi da solo...con monologhi senza fine...impendendo all'interlocutore qualsiasi replica...
Per la cronace le lasegne erano e sono al momento un mattone!...vista la quantità di cose che ha messo dentro!...Come considerazione finale devo dire che mi ha fatto piacere che Skram sia venuto da me e mi abbia portato questo delizioso cibo!!!

SkraM ha detto...

Carissimo Panzottino (da oggi e' il tuo nuovo nomignolo), le lasagne erano cosi' un mattone che io ho giustamente mangiato la mia porzione mentre tu ne hai mangiate ben 2 e non bastandoti ne hai tagliato altri 2 bocconi.
Inoltre questa sera dovevi invitare tuo cugino ma poiche' dici che ti spazzolerebbe via cio' che e' avanzato delle lasagne, hai preferito di no... e meno male che quindi sono un mattone....

per quanto riguarda il resto, e' vero, come sempre io sono quello che litiga da solo, ma c'e un motivo.... io non ho un vero partner (o forse si? a volte me lo chiedo)

Stefano ha detto...

Devo dire che sei proprio cattivo!...un'arpia...

Alvindue ha detto...

non sò se è perchè gli opposti si attirano, ma siete veramente simpatici con queste vostre scaramucce. Comunque penso che Stefano sia propiro fortunato ad avere come compagno chi è cosi sincero e trasparente come s-kram e lo sa prendere anche per la gola.
Un abbraccio a voi.

Davide Boh ha detto...

"alla bolognese ossia con mozzarella e ragu" Ma....mozzarella? Diventano un chewingum a forma di lasagna.
Forse a Napoli usano la mozzarella.

Comunque, da quello che scrivi, tu sembri pazzamente innamorato di una persona che ha preso il primo che gli è capitato.
Sei giovane, fatti una vita con qualcuno che ti merita.

Stefano ha detto...

Che cazzo stai a dire!!!...Davide Boh!...pensa ai cazzi tuoi che è meglio...e fottiti.

SkraM ha detto...

@Davide Bho
la mozzarella va fatta a dadini e messa (poca) tra uno strato e l'altro e non diventa un chewingum ;)

per quanto riguarda il resto, la mia relazione e' troppo complessa da scrivere sul blog, a volte scrivo degli scorci o accenno a delle cose (come in questo caso) altre volte gli dedico pagine e pagine ma e' sempre e solo la mia campana. Per poter dare dei giudizi obbiettivi bisognerebbe sentirle entrambe. Quindi ti invito a non dare dei giudizi affrettati perche ascoltando lui arriveresti alla conclusione che magari sono io il paranoico isterico.

@Stefano
non arrabbiarti, ti voglio bene lo sai no?

Davide Boh ha detto...

Stefano, io penso anche ai cazzi miei ma nessuno mi vieta di esprimere il mio parere. Se ti da fastidio di pure a Skram di bloccarmi.

@Skram, comunque "alla bolognese" ci va la besciamella.
Qua a Bologna la mozzarella non si mette proprio. Besciamella, ragù e parmiggiano.

Anonimo ha detto...

Per la ricetta, ha ragione Davide Boh, la mozzarella non esiste nelle vere lasagne, che poi uno le faccia come vuole, questo è un altro conto!
Per il fatto di comemntare il rapporto con il tuo Stefano (a proposito che Signore che è, complimenti x la raffinatezza) è normale che uno lo faccia dal momento che scrivi cose vostre private, se Tu o Lui non volete commenti, non dovresti nememno scrivere cose x le quali poi non accetti commenti.
Rimangono poi cmq fatti Vostri, ma PENSACI!!!
Buon appetito x la prossima lasagna SENZA la mozzarella!

SkraM ha detto...

per la lasagna io ci metto la mozzarella perche mi piace e vi assicuro che non diventa cicca :)
c'e chi ci mette piselli e prosciutto cotto ad esempio, alla fine io credo che in cucina ogniuno debba seguire il suo estro. Inoltre dai piatti che uno cucina non traspare solo l'amore e le intenzioni per cui si e' cucinato ma si puo percepire dal sapore e da come le si e' preparati anche il carattare di una persona.

Questione Stefano, lui giustamente si e' sentito pungere da una persona comunque estranea che ha giudicato il suo rapporto con me. avra sbagliato forse i toni ma cio non toglie che avra' anche il diritto di reagire a un commento che tocca anche lui.