30 ottobre 2010

Tsubasa RESERVoir CHRoNiCLE

Non tutti sanno che sono un appassionato di fumetti giapponesi; i cosidetti MANGA.
Sarebbe piu corretto dire che ero un appassionato perche purtroppo a causa del poco tempo a disposizione ho smesso di collezionarli 4 anni fa.

Ci sono molti generi che mi piacciono, da quelli sportivi come Touch, H2, Hikari a quelli storici romanzati come La finestra di Orfeo, La Rosa Di Versailles per andare a quelli dai toni un po piu dark e apocalittici tipo X-1999, Tokyo Babylon, RG Veda o ancora quelli romantici come Marmalade Boy, Cuori di Menta, Lady Georgie, Chobits, Maison Ikkoku per proseguire con quelli comici tipo Ranma 1/2 e quelli che sono un mix tra azione+commedia+comicita come City Hunter o Cat's Eye e potrei proseguire all'infinito...

Leggendo l'altro giorno il blog di Mauro (Acclaimed Caterina) non ho potuto fare a meno di ricordare tanti bei momenti passati leggendo tutte queste opere e cosi mi sono deciso ad acquistare online un fumetto delle CLAMP di recente pubblicazione: Tsubasa Reservoir Chronicle.



Fin dall'inizio, quando scorsi alcune illustrazioni via web, ne fui attratto; inoltre trovavo interessante vedere i protagonisti di un opera precedente, Card Captor Sakura, in una chiave piu adulta :)
Oltre tutto, come ho avuto modo poi di apprendere via web, ci sono moltissimi crossover (ossia collegamenti ed intrecci con i personaggi di altre opere) un po come nell'universo creato da Leiji Matsumoto dove i personaggi di Galaxy Express 999, la regina dei Mille Anni, Capitan Harlok, Esmeralda etc etc si incrociano.

Poiche' la pubblicazione in Italia si e' conclusa da poco ho deciso di approfittarne e comprare l'intera serie in un unica volta per evitare la non reperibilita' dei primi numeri e arricchire cosi la mia collezione che e' a digiuno ormai da troppo tempo :)

28 ottobre 2010

Give Me a Name!

In un commento dell'altro giorno il buon ROCCIA mi chiedeva come avessi chiamato le mie piante...

Che dire... BELLA DOMANDA! non le ho ancora dato un nome! siccome potrebbero offendersi ho pensato: "e se chiedo ai miei amici blogger di trovare 2 bei nomi?" :D

Le piante in questione sono queste 2 (la pianta A e' l'ultima arrivata, mentre la pianta B ormai ha un mese):

27 ottobre 2010

Dolce Dormire

Lunedi' sono successe tante cose... cose normali, cose piacevoli e cose spiacevoli; prorpio a causa di queste ultime, quelle spiacevoli per l'appunto, ho dormito malissimo... anzi direi che non ho proprio dormito se non praticamente al sopraggiungere del mattino quando il mio fisico non ha piu retto e ha avuto un tracollo...

Stamattina non e' andata molto meglio visto che tra una cosa e l'altra mi sono addormentato alle 3,00; tuttavia posso dire di sentirmi un po piu riposato visto che, dopo essermi svegliato al suono della sveglia di Stefano ed averlo salutato, ho dormito fino a che non mi ha svegliato mio padre chiamandomi al cell alle 12,15 >_>

vorrei una vacanza.... ma nonuna vacanza come quella estiva... una vera e prorpia vacanza dove non faccio NIENTE ma prorpio NIENTE per almeno un intero mese.... solo dormire, mangiare e fare l'amore.... niente uscite, niente ore piccole, niente lavoro, NIENTE!

Tra le altre cose quest'anno mi salto tutte le feste natalizie... ma proprio tutte tutte.....
l'unico giorno in cui staro' a casa perche fatalita' vuole che cada in un giorno di riposo e' il 26....
Non potro passare il Natale ne con i miei ne con Stefano cosi come anche il capodanno e il primo dell'anno... Che tristezza...................
Avrei una chance di ottenere il 31 e l'1 ma bisogna vedere se il mio direttore accetta la mia proposta...... staremo a vedere

26 ottobre 2010

25 ottobre 2010

Acquisti

La cena di Sabato e' andata bene :)
Il menu' e' stato il seguente:

- aperitivo con arachidi salate e patatine
- antipasto a base di focaccia calda ripiena con prosciutto e formaggio e vassoio con affettati misti
- lasagne al forno (visto che la scorsa volta avevo preparato un risotto con funghi trifolati)
- tiramisu'

Dopo il dolce e il caffe ci siamo spostati in salotto dove abbiamo chiacchierato fino a tardi.

Nel complesso quindi direi una bella serata anche perche il mio Stellino si e' fermato a dormire da me :)

Domenica visto l'esserci alzati tardi, la pioggia e che tutti i negozi erano chiusi, non volendo restare a casa (io ci sarei rimasto benissimo), siamo andati a fare un giro al nuovo Ikea che hanno aperto vicino a dove abita Ste. Poiche' ho trovato dei complementi di arredo interessanti e che costavano veramente poco tipo 7-11 euro ecco che nella mia casetta hanno fatto capolino delle new entry :) piu esattamente ho comprato un poggiapiedi, un tavolino, una pianta, e 2 vasi di ceramica bianca senza foro sotto.

ecco un po di foto (solito clic sopra per vederle in grande)



23 ottobre 2010

La prima forma di vita vegetale

Ricordate che una ventina di giorni fa scrissi che avevo comprato una pianta da mettere nel mio appartamentino? ecco, finalmente ho avuto modo e tempo di fotografarla :)

Eccola qui nel suo splendore! E' la prima forma di vita vegetale ad aver varcato casa mia e per ora cresce sana e sempre piu folta e bella :)

Devo trovare pero' un bel vaso che stia bene in casa perche' quel vaso di plastica sta proprio male!

(Per vedere l'immagine in grande basta il solito clic sopra la foto)

21 ottobre 2010

7 Inconfessabili Segreti

Prendendo spunto dal post di Carlotta, Bimboverde e infine da quello di Pier ecco qui i miei 7 inconfessabili segreti! (l'ordine e' puramente casuale).


1) qualche volta ******* ho fatto qualche ****** non addebitando *********  qualche ********  anche se ovviamente le ho *********

2) ho una fantasia erotico sessuale ricorrente... farlo sfrenatamente in 3 con me che ricopro entrambi i ruoli.

3) quando le telefonate con Stefano cominciano a diventare troppo troppo lunghe e nel mentre oltretutto io sono impegnato a lavoro, non riuscendomi a concentrare su quello che sto facendo faccio "accidentalmente" cadere la linea... anche perche se gli chiedo di richiamare non mi ascolta...

4) per una questione di genetica (e non di stanchezza) a 25 anni mi son venute delle occhiaie nere che attenuo coprendole con un correttore (dio lo benedica) che metto per non sembrare quindi un "tossico".

5) anche se non sembra, sono facile all'adulazione.

6) a volte quando sono solo mi metto, involontariamente, a "piangere"... Per lo piu' mi diventano gli occhi languidi/umidi perche cerco sempre di soffocare le lacrime, specie se sono seduto in treno o in metropolitana... non c'e un motivo... puo' essere a causa di una canzone come il vedere una coppietta che si scambia tenere carezze o semplicemente perche mi metto a pensare troppo.

7) da ragazzino ho "violentato" un orso di peluche di quelli GRANDI (tipo un metro di altezza) morbidi e pelosi.


Questo post si autoditruggera tra 15 secondi :D

un giorno di riposo

Domani mi sono concesso un giorno di riposo....
...riposo dal lavoro in hotel ma non dai lavori di casa...


Sabato sera infatti ho organizzato una cena a casa mia e allora quale migliore occasione di pulire per benino la mia casetta? inoltre dovendo lavorare sabato mattina di certo non avrei il tempo di andare a fare la spesa e mettermi a cucinare il sabato stesso e cosi mi porto avanti domani :)

alla cena verra il mio amico Alex con la sua ragazza e forse un altro nostro amico. Avevo chiesto anche ad A. (si quel famoso A. di cui ho raccontato nella mia SkraM Story) se volesse venire visto che cmq siamo rimasti in buoni rapporti e aveva detto piu volte che voleva vedere la mia casetta ma alla fine ha declinato perche aveva gia un altro impegno con il suo nuovo tipo. Forse e' meglio cosi perche penso si sarebbe creato un certo imbarazzo tra me lui e Stefano ^^'

Idee per la cena ne ho tante ma sono ancora indeciso... ho il vizio di strafare in queste occasioni... anche perche mi piace cucinare e quando ho piu persone a tavola posso sfogarmi rispetto a quando son da solo o in 2

Come antipasto sicuramente una focaccia ripiena con del prosciutto e formaggio e dell'analconico con una base di succo di arancia per il resto ancora non so... diciamo che pensavo come sempre a un primo corposo e a un bel secondo ma forse basta solo un primo visto che non e' che sto mettendo all'ingrasso dei maiali :D

20 ottobre 2010

Via libera al Lodo Alfano

La commissione Affari costituzionali ha approvato con 15 voti a favore e 7 contrari l'emendamento del Pdl al lodo Alfano che sancisce la retroattività delle norme contenute nel provvedimento per i processi che riguardano il presidente del Consiglio ed il presidente della Repubblica. 

Questo cosa significa?
significa che i processi nei confronti del presidente della Repubblica o del presidente del Consiglio, anche relativi a fatti antecedenti l'assunzione della carica, possono essere sospesi con deliberazione parlamentare.

La cosa sconcertante e' che anche i cosidetti Finianii hanno votato a favore.... 
... io mi chiedo... ma la coerenza dove sta?


Abbiamo un presidente del consiglio che praticamente puo fare tutto quello che gli pare.... anche organizzare che so un omicidio... tanto non puo essere processato....

che dire... non passa giorno che non diventi sempre piu simile al duce...


19 ottobre 2010

Scontrosita'

mi rendo conto sempre piu' quanto io sia sempre molto cortese/gentile con gli altri ma spesso scontroso, nevrotico e maleducato (anche se sarebbe piu corretto dire ineducato) con padre e madre.


eppure non e' una cosa voluta... mi viene....

18 ottobre 2010

Un Passato Non Troppo Lontano


Settembre 2007...
- Poco prima che la mia mamma manifestasse chiaramente i segni dell'alzheimer
- Poco prima di innamorarmi per la prima volta
- Prima di conoscere la realta' gay
- Prima di fare coming out con me stesso in primis e successivamente con alcuni amici
- Prima di conoscere Stefano
...

Questa e' l'ultima foto di famiglia che abbiamo scattato (basta il solito clic sopra la foto per vederla in alta risoluzione).

Guardandola non posso fare a meno di pensare alle cose elencate sopra e ad altro ancora...

...un passato che mi sembra cosi lontano ma da cui in verita' son passati solo 3 anni...

16 ottobre 2010

I Love You Phillip Morris

L'altra sera, sempre insieme al mio Ste, abbiamo visto I Love You Phillip Morris.

Stefano ha cominciato a lagniarsi fin dai primi minuti perche' Jim Carrey non gli piace come attore, e devo dire che non e' nemmeno il mio preferito, tuttavia attore o non attore io guardo normalmente tutto il complesso.

Ebbene, e' una commedia "gradevole" ma non certo brillante, o per lo meno per me... in certi punti l'ho trovata noiosa e Jim Carrey secondo me avrebbe reso di piu se avesse recitato senza esagerare con le caricature facciali che potevano essere simpatiche quando aveva un viso piu giovane come ad inizio carriera con The Mask (unico film in cui mi e' piaciuto) ma ora sono un po ridicole...

Trovo che Jim Carrey come attore non sia molto maturato, fa sempre le stesse parti e recita sempre nel medesimo modo.... anche in quei pochi film dai toni drammatici che ha interpretato tende alla fine ad assumere una mimica facciale abbastanza finta.... OK, il suo genere e' quello comico o cmq la commedia ma penso che un attore dovrebbe essere un po piu versatile e cmq anche nel suo genere dovrebbe evolvere quanto meno un minimo invece lo trovo intrappolato sempre allo stesso stile recitativo...

Tanto di cappello invece a Ewan McGregor, l'ho trovato molto bravo nell'immedesimazione e al contrario di Carrey e' molto piu versatile basti pensare a quanti personaggi completamente diversi gli uni dagli altri ha dato il suo volto in diverse pellicole (Star Wars, Mulin Rouge, Black Hawk Down, The Island,  Angeli e Demoni,  L'uomo nell'ombra, etc etc. )

14 ottobre 2010

OTTIMISMO O PESSIMISMO? (TEST)

La tua percentuale di ottimismo è del 45%


Sei una persona equilibrata che possiede una visione della vita e del mondo in generale non troppo negativa ma nemmeno totalmente positiva. Ritieni che le cose possano essere controllate e migliorate attraverso uno sforzo consapevole e sei cosciente del fatto che difficilmente possano esserci miglioramenti dovuti al caso.


Per chi volesse fare il TEST cliccare Q U I

13 ottobre 2010

Benvenuti al Sud

Come ogni Lunedi sera, questo lunedi (11/10/2010) sono andato al cinema con Stefano (ormai e' la nostra serata dedicata ai film su grande schermo ^_^ ) e il film scelto e' stato Benvenuti al Sud.

Di solito sono sempre un po restio ad andare a vedere commedie italiane o cmq film comici italiani perche' normalmente non mi fanno ne ridere e ne sorridere; tuttavia questa volta mi son dovuto ricredere.

Il film infatti e' molto carino e divertente e Claudio Bisio ed Angela Finocchiaro sono strepitosi :)

Film quindi caldamente consigliato a tutti se volete passare una serata leggera e divertente senza scadere in banalita' e volgarita' tipiche del genere comico moderno all'italiana (vedi i vari cinepanettoni).

12 ottobre 2010

Mi dispiace

Tutti i nodi vengono al pettine prima o poi... cosi come anche le menzogne.

Ho scoperto tardi il mio essere gay e il provare amore verso una persona del mio stesso sesso ma a parte i familiari stretti e alcuni amici intimi non l'ho mai detto a nessun altro e il problema e' questo.
Sapevo che prima o poi cmq altre persone avrebbero saputo anche perche ho un blog pubblico ma mi spiace solo lo abbiamo appreso cosi.. non direttamente dalla mia voce ma cercando in rete.

Possono pensare che era perche non avessi fiducia in loro ma probabilmente come scrissi in un vecchio post la verita e' che sono un codardo. Sono stato sul punto di confidarmi piu volte ma alla fine mi son sempre tirato indietro. Mi dispiace...

Nal caso non riuscissi piu a risentire queste persone per spiegargli non posso fare altro che invitarle a leggere la mia storia QUI

Ora le parole sembrano inutili, voglio solo dirgli che non sono una cattiva persona e non sono nemmeno un bugiardo, nella vita a volte si fanno scelte sbagliate e io ho scelto forse una  di queste per evitare tante spiegazioni e tanto imbarazzo perche raccontarsi a persone che ti conoscono non e' mai cosi facile.


UPDATE del 13 Ott. 12.00
prendendo spunto dagli ultimi commenti a questo post vorrei chiarire alcune cose per non incorrere a giudizi sbagliati e facili.

Loro, che sono alcune delle le mie ex compagnie di liceo con le quali ero piu legato, sono rimaste male per via dei commenti ricevuti da estranei sentendosi giudicate per quello che non sono e per il fatto che io abbia velatemente fatto intendere che di loro non me ne fregasse niente visto che le vedovo una volta ogni tanto e su questo non posso che darle ragione.

Non sono arrabbiate perche non gli ho raccontato tutto quanto piu che altro per i toni, che ribadisco sopratutto a loro, sono stati fraintesi e che giuro non voleva essere un guarda come le faccio fesse.

Per tanto vorrei dire che non e' vero che loro non mi hanno capito o dovrebbero vergognarsi di fare le arrabbiate etc etc. come alcuni di voi hanno scritto, non se lo meritano.
Alla fine di base c'e una incomprensione, un fraintendimento di parole e toni a cui e' facile cadere quando non si e' sinceri e non si parla faccia a faccia ma si scrive nel web.

07 ottobre 2010

Corsi Accademici...

oggi ho passato il pomeriggio, oltre che lavorando ovviamente, vagliando alcune universita'/accademie con i relativi corsi...




Avessi 10 anni di meno per iscrivermi..... basterebbero anche 5/6 anni meno....
son troppo fuori corso come eta' e dovrei mollare il lavoro cercando qualcosa di precario, tipo con contratto a progetto, in modo da avere il tempo per frequentare le lezioni....

...ma sono solo sogni, un pomeriggio speso tra se, ma e forse....

Tra le 3 opzioni menzionate sopra quella che piu' mi attrae e' il NABA.... un ambiente totalmente moderno dove potrei frequentare il triennio di Pittura e arti visive... peccato i costi un po proibitivi visto che e' una accademia privata....
Si parla di una retta annua che va dai 6,000 euro fino ai 10,000 a seconda del reddito.

06 ottobre 2010

Stufa Umana

Ieri avrei dovuto riprendere il lavoro ma mi sentivo un po malaticcio e costipato e cosi son rimasto a casa riprendendo cosi' a lavorare oggi pomeriggio...

...e vorrei ben vedere dopo 3 giorni ininterrotti di freddo e pioggia; avevo, ed ho, cosi freddo che ho dormito con dei calzettoni di lana blu e bianchi...

...lo so che non c'e' bisogno di specificare il colore delle calze perche' e' un dettaglio di cui potete fare a meno cari i miei lettori, ma oggi sono in vena di particolari va bene? e se non vi va bene fa lo stesso!... fatevene una ragione! e non dite che sono isterico che c'e' gia' chi me lo dice abbastanza! DACCORDO?!

Ma torniamo al nocciolo del discorso.... ossia i calzettoni di lana blu e bianchi...
in queste notti fredde e grigie fa cosi freddo e son sempre infreddolito che ci vorrebbe  una stufa umana...  visto che non e' ancora tempo per l'accensione dei riscaldamenti nei condomini...
Inoltre tale stufa umana magari e' talmente bravo a fare il suo lavoro da sfilarmi i miei splendidi calzettoni di lana, che non so se ve l'ho detto ma sono blu e bianchi, visto che risulterebbero inutili data la calura sprigionata nel letto :O
Quest'uomo focoso poi sicuramente apprezzerebbe i miei bellissimi piedini oltre che il mio bellissimo corpicino of course *_*

Ma dove trovarne uno adatto? che so, ci vorrebbe uno come questo:


Lui SI che saprebbe scaldarti! e in tutti i sensi oserei dire *_*


Ok! BASTA! ho scritto un post totalmente inutile >_<
inoltre e' al quanto equivoca la parte finale :O

aMMore giuro che amo solo te *_* non pensare male!
e se mai tu dovessi trovare qualcosa di insolito nel mio letto, tipo l'asciugamanino rosa dell'uomo torcia, o visibili bruciature sulle lenzuola giuro che non ne so niente!

05 ottobre 2010

il coming out di Tiziano Ferro


LA REPUBBLICA
Ci ha messo anni, ma dopo tanti tormenti, dopo crisi esistenziali e dubbi di ogni genere, Tiziano Ferro ha deciso di pubblicare i suoi diari, quindici anni di appunti personali riuniti in un libro intitolato Trent’anni e una chiacchierata con papà (ed. Kowalski nelle librerie dal 20 ottobre) nel quale racconta tutta la sua vita, dalla bulimia alla difficoltà di accettare la sua omosessualità, dall’isolamento paranoico all’incapacità di amare dovuta alla non accettazione di se stesso per quello che era, con passaggi di una disarmante sincerità.

C’è tutto Tiziano Ferro in queste pagine, mettendo fine una volte per tutte alle voci ricorrenti sulla sua omosessualità, e più in generale al riserbo assoluto di cui si era circondato in questi anni. Il gesto sembra essere un atto fortemente liberatorio, nato, come racconta lui stesso, da una chiacchierata col padre, dalla decisione di iniziare un percorso terapeutico e progressivamente di allargare questa voglia di sincerità prima agli amici più intimi, e poi al pubblico. "Sono felice, è la mia libertà di poterlo dire".

A causa di questa negazione, racconta Ferro, ha vissuto anni molto difficili, malgrado il successo internazionale di cui ha goduto e malgrado la passione ancora oggi inalterata per il suo mestiere. Ora, sembra, gli si pone davanti una vita completamente nuova. Essere gay non è un crimine, e la sua rinascita parte da questa ovvia, ma a volte non scontata, considerazione


ANSA
"Mi voglio innamorare di un uomo": Tiziano Ferro in copertina di Vanity Fair di domani fa outing e racconta la conclusione di un percorso, dichiararsi per vivere meglio. "Un paio di anni fa ho iniziato un percorso di analisi. Da tempo non stavo bene, e avevo capito di dover riprendere in mano una serie di cose: dal forzato esilio lontano da amici e famiglia alla relazione col mio lavoro, al rapporto contrastato con l'omosessualità. Così, dopo due anni di duro lavoro su me stesso, sono arrivato a una conclusione: volevo vivere meglio", dice nella lunga intervista anticipata in parte oggi. Il 20 ottobre arrivano in libreria i suoi diari, diventati un libro che racconta la sua vita dai quindici ai trent'anni, in uscita il 20 ottobre per Kowalski.

"Il 20 novembre 1995 ho iniziato a scrivere un diario. Ho deciso che lo pubblicherò il 20 ottobre 2010" dice del suo primo libro, 'Tiziano Ferro trent'anni e una chiacchierata con papa" (pp 400, euro 16), il cantante al quale Vanity Fair dedica la copertina del numero in edicola domani e una lunga intervista.

Nel suo diario riflette anche sul successo: "Nessuno lo capirebbe mai, ma credo che se mi svegliassi e non avessi più il successo, la prima cosa che farei sarebbe approfittarne. Andare in centro, fare danni, guardare le persone in faccia nell'ora di punta, non evitare i posti affollati, preoccuparmi sempre e solo di quello che succede dentro, mai di quello che succede fuori" racconta Ferro che pubblica i suoi dischi in contemporanea in quarantaquattro paesi e canta in quattro lingue.

Nato a Latina il 21 febbraio 1980, Ferro a cinque anni riceve come regalo di Natale una tastiera sulla quale comincia a scrivere e comporre le sue prime canzoni, due delle quali saranno inserite nell'album 'Nessuno e' solò.

Durante l'adolescenza prende lezioni di chitarra, canto, pianoforte, batteria, entra nel Coro Gospel di Latina. A ottobre 2001 esce per la Emi il suo primo album 'Rosso relativo', lanciato dal singolo Xdono, che ottiene un successo pressoché immediato anche a livello internazionale. La corsa è inarrestabile: vince l'MTv Europe Music Awards come Miglior artista italiano nel 2004 e nel 2008 il quarto album 'Alla mia eta' è Disco di Diamante con 550.000 copie vendute solo in Italia.

Con i suoi quattro album, dal 2001 al 2008, vende complessivamente oltre 7 milioni di copie in tutto il mondo. Ha duettato e collaborato con artisti come Ivano Fossati, Laura Pausini, Kelly Rowland, Fiorella Mannoia, Franco Battiato, Jamelia, Mary J. Blige e Mina. Dopo diversi singoli e un tour trionfale, pubblica il dvd, Alla mia età - Live in Rome, registrato durante i concerti allo Stadio Olimpico il 24 e il 25 giugno 2009.

"Volevo vivere quella parte di me, smettere di considerarla un mostro, qualcosa di negativo, addirittura invalidante", racconta Tiziano Ferro a Vanity. I primi dubbi, spiega, risalgono alla sua adolescenza, quando aveva una fidanzata. Proprio a lei li confidò: "Le dissi che pensavo di essere attratto anche dai ragazzi. Mi rise teneramente in faccia, mi disse che non poteva essere vero. Poi arrivò il successo travolgente e Tiziano, incapace di 'chiarirmi con me stesso' sui suoi sentimenti, scelse di non viverli".

E aggiunge: "Non posso puntare il dito contro nessuno, solo contro me stesso, spiega, tuttora non so spiegarmi perché considerassi l'omosessualità una specie di 'malattia'... Non ho la presunzione di salvare nessuno, ma se il mio libro - nelle librerie da Kowalsky dal 20 ottobre - potesse aiutare qualcuno a evitare di perdere tutti gli anni che ho buttato via io, sarei felice". Le voci ricorrenti sulla sua omosessualità, spiega, "mi facevano una tale rabbia. Non perché non volessi passare per gay, ma perché la verità è che un fidanzato avrei voluto avercelo. E, invece, non avevo nessuno. Perché? Perché avrei dovuto vivere una doppia vita e io non ne sono capace. Mi dà fastidio quando si parla di accettazione dell'omosessualità. Io, semmai, sogno la condivisione. Una famiglia - dice - che accetti le mie scelte non mi basta, voglio che le viva insieme a me. E lo stesso vale per i miei amici. Ora che quella condivisione è diventata realtà, è pronto a vivere pienamente. Cerco l'amore, la parte della vita che mi è mancata finora... Per il momento sono solo, ma spero presto di non esserlo più".

04 ottobre 2010

GET REAL

Sabato dopo aver staccato da lavoro sono passato da Stefano e dopo un piccolo sonnellino di ristoro siamo usciti a vedere se trovavamo una bella pianta di quelle grandi, tipo albero, da mettere nel mio appartamento. Di trovarla l'avevamo trovata e il costo era anche abbordabile (49,00 euro) ma alla fine non l'ho comprata.

Una volta tornati a casa, ci siamo dati una rinfrescata e siamo usciti a mangiare una bella pizza seguita da una bella torta al cioccolato e fragole :)

Visto che Stefano l'indomani sarebbe andato dai suoi genitori, abbiamo deciso di vedere un film a casa mia e la scelta e' caduta su GET REAL


Il film e' piaciuto molto ad entrambi e il tipo di ragazzo rappresentato dall'attore protagonista del film rispecchia molto il genere di ragazzo che piace a Stefano ossia il tipo tenero e finto ingenuo; o meglio ingenuo per alcuni aspetti e finto ingenuo per altri.

Il Film parla di un ragazzo di nome Steven che fa i suoi primi approcci sessuali nei bagni pubblici di un parco e che cerca di far conciliare la vita scolastica, le aspirazioni dei genitori e le sue pulsioni. 
Quando un giorno nel solito bagno pubblico incontrera' John, un compagno di scuola all'ultmo anno, bello, atletico e ambitissimo, cominceranno per lui i primi veri patimenti d'amore.
John infatti e' molto attratto da Steven ma allo stesso tempo ne ha paura; per lui Steven oltre che l'amore che andava cercando rappresenta anche un pericolo, una minaccia alla sua immagine. Un articolo di Steven sul giornale della scuola, con il quale il ragazzo dichiarera' pubblicamente la propria omosessualita', porra' fine alla loro storia lasciando Steven libero di essere se stesso e John al suo mondo di menzogne.

03 ottobre 2010

AUTOCENSURA


Se Stefano avesse mai letto cosa io ho scritto in SkraM Story (vedere etichetta sotto la mia foto in homepage), capirebbe molto di me, cosi' come se leggesse altre cose che io quotidianamente e abitualmente scrivo; poiche' pero' a lui non piace che io mi esponga cosi tanto spiattellando tutti i fatti miei a volte anche troppo dettagliatamente, credo sia giunto il momento di AUTOCENSURARMI.

Perche l'autocensura?
Sono consapevole del fatto che spesso scrivo anche troppo di me e di chi mi sta accanto, nello specifico di Stefano, dando modo anche troppo facilmente di essere cosi esposti al pubblico ludibrio nonostante non ritenga di avere nulla da nascondere o di cui vergognarmi, ma proprio perche' Stefano e' raro che si metta a leggere il mio blog anche sotto mio invito, mi urta particolarmente che altre persone, anche se in "buonafede", gli riferiscano, o leggano, cose che io ho scritto magari mal interpretandole dando modo a lui di capire male cio che in realta' io voglio comunicare.

02 ottobre 2010

Grumpy


Giovedi sera, come tutte le sere, mi sento al cell con Stefano; dopo aver parlato del piu e del meno gli chiedo se potessimo passare il weekend insieme ma lui mi blocca e mi dice che sarebbe andato dai suoi perche' settimana scorsa non era andato.
Premettendo che capisco che sia importante vedere i propri genitori e stare con loro, un po "egoisticamente" e dal tono un po deluso gli chiedo se fosse una cosa necessaria e se non potesse andarci la settimana dopo giustificandomi, che poiche' sabato e domenica scorsa ho lavorato,e cosi sara' per il weekend prossimo, mi sarebbe piaciuto stare con lui questo fine settimana essendo io libero da sabato pomeriggio fino a martedi pomeriggio.
Ne nasce una discussione con la relativa chiusura di chiamata da parte sua.

Stacco da lavoro e arrivo a casa, resto sveglio fino all'1,30 nel caso mi chiamasse ma niente.
Normalmente Stefano mi chiama verso le 13,15 tutti i giorni ma non si fa vivo cosi verso le 14,30 mentre sono in treno gli mando un sms:
"Credo tu stia andando a lavoro in questo momento. buon proseguimento di giornata e buon lavoro. Ci sentiamo, se vorrai, piu' tardi"

Dopo poco giunge la sua risposta:
"Visto il tuo comportamento forse non voglio"

a cui fa eco la mia di risposta:
"Ti ho solo chiesto se potevi stare con me questo weekend visto che quello scorso ho lavorato e lo stesso sara' il prossimo. Ma va bene cosi', tanto alla fine son sempre io quello che sbaglia..."

5 minuti e arriva una sua chiamata :)

Devo ammetterlo... a volte siamo cosi infantili... Stefano poi si accende come un fiammifero per nulla...


Non so ancora se staremo o no insieme questo sabato e domenica ma alla fine poco importa.
Ieri sera dopo il lavoro sono andato da lui e non avendo cenato mi ha sfamato :)
Si lamenta sempre facendo un po il burbero e dicendo che ogni volta gli svuoto la dispensa ma alla fine secondo me un po ci gioca su questo suo aspetto... altrimenti non mi chiederebbe tutte le sere se passo o no da lui... anche perche quando gli dico di no lui insiste affinche invece io passi anche se poi, una volta arrivato, fa lo scocciato dicendomi che non mi sopporta piu' e che sarebbe ora che io vada a dormire anche un po a casa mia e mi sequestra le chiavi di casa sua per poi ridarmele la mattina sucessiva.

Alla fine lo dice anche il dizionario stesso...
PERSONA BURBERA: persona che, nonostante l'apparenza scontrosa e severa, è di animo buono e gentile

anche se, ci son sempre le eccezioni :D