25 gennaio 2009

The Fag Hag


Da appassionato di fumetti giapponesi quale io sono, il mio interesse e' caduto su un accattivante volumetto intitolato The Fag Hag (storia raccontanta in un unico volume).

Ma facciamo una premessa prima....

Normalmente sono sempre stato attratto dal genere fantasy, da commedie romantiche oppure da storie normali che poi sfociavano in toni drammatici, un po come accade per i film; molti autori di Manga in questo sono dei veri e propi maestri, vedi Rumiko Takahashi con Maison ikkoku (commedia romantica) o Ranma 1/2 (comico demenziale) i lavori del bravissimo quartetto Clamp (Card Captor Sakura, X-1999, Tokyo Babylon, Chobits etc etc) e moltissimi altri.

Detto cio, devo dire che questa volta il mio occhio (a digiuno di manga da molto molto tempo) e' caduto sulla recensione di The Fag Hag. Che cosa ha questo fumetto in un unico volume da destare tanto interesse direte voi? bhe l'interesse nasce dal fatto che racconta di un ragazzo di nome Thomas (splendido ragazzo gay che non concede più di una volta il proprio cuore) e della sua migliore amica Sonia, il loro rapporto si potrebbe accumunare a quello che c'e tra Will & Grace (famosissima e divertente sit-com americana ambientata a New York).
Fag Hag a quanto pare e' il termine con cui gli inglesi/americani chiamano quelle ragazze che sono molto intime con i gay tanto da conoscerli quasi meglio di loro stessi, in Italia credo che tale termine si potrebbe tradurre con Frociarola.

Ma sto tergiversando.... il punto e' che sono molto interessato a leggere questo volumetto che mostra una grafica pulita, elegante e per nulla volgare e soprattuto interamente scritto e disegnato da due italiani, ossia Massimiliano De Giovanni (sceneggiatura) e Giulio Macaione (disegni). Purtroppo non riesco a reperirlo nelle librerie di fumetti in cui sono stato...
L'altro giorno ho addirittura coinvolto Stefano (il mio ragazzo) a fare un giro con me in alcuni negozi ma non sono riuscito a reperirlo... eppure e' stato pubblicato solo ad ottobre/novembre (in occasione del lucca comics 2009)..... Almeno ho appurato che Stefano non si sentiva imbarazzato e ho notato che era attratto da fumetti che mostravano copertine raffigurati ragazzini carini ehehe.

Tornando a noi che resti solo l'acquisto online come possibilita'? mha...

2 commenti:

Marylain ha detto...

Hum... forse volevi dire Lucca Comics 2008, comunque sia io che ci sono stata e l'ho rivoltato come un calzino questo volumetto non l'ho proprio visto! O_o

Da chi è edito?

Marco ha detto...

Si sorry, e' stato presentato al Lucca Comics&Games il 30 ottobre

e' edito dalla Kappa Edizioni