04 marzo 2011

Abbinamenti di colore


Oggi mi sento un po criticone ma devo dirlo! devo assolutamente dire come la penso! :D

Non sono uno di quelli fissati con il look e che sta sempre a guardare come abbinare gli indumenti.
A volte prendo quel che "capita" dall'armadio specie se sono di fretta ma un MINIMO almeno per quanto riguarda i colori mi soffermo.. non tanto perche' voglio essere figo (cosa che non mi riuscira' mai) ma piu' che altro per non sembrare un semaforo impazzito, un arcobaleno, un colorificio ambulante.

Spesso mentre vado a lavoro mi capita di incontrare persone vestite in modo come dire... particolare? no.. particolare non rende... direi in modo osceno! ecco si, osceno... e non dico per il tipo di abbigliamento, il taglio del vestito o del pantalone piuttosto che della gonna etc etc quanto per i COLORI! il bello e' che il piu' delle volte questa cosa non la riscontro in adolescenti o cmq ragazzi giovani che si sa a volte possono anche vestire in modo eccentrico secondo stili puramente personali, quanto in persone adulte! gente che teoricamente vestita cosi ci va in ufficio!

Prendiamo oggi ad esempio...
Verso le 12,30 prendo la metro per andare un po prima del solito a lavoro e in piedi accanto a me noto un signore sulla quarantina con tipica valigetta di pelle (o finta pelle) vestito cosi':
- scarpe MARRONI
- pantaloni BLU
- soprabito VERDE
- camicia (per quel che si e' intravisto dalla scollatura del soprabito) GIALLA

Amico carissimo... compagno di merende di Iridella (e non ditemi che non sapete chi e' Iridella che vi rimando tutti a settembre!) ma perche non mettere anche che so una cravatta viola e una giacca rossa gia' che ci sei... sai com'e' nel caso dovesse calare una nebbia micidiale, di quelle che non riesci a vederti neanche i piedi se abbassi lo sguardo, hai piu di un colore per farti notare... anzi, fai una bella cosa, mettiti anche un bel berretto con delle lucette gia' che ci sei...

Ora... va bene vestirsi magari di fretta... va bene prendere quel che capita dall'armadio... ma possibile che mentre si vestiva non si e' reso minimamente conto che TUTTI i capi avevano colori diversi tra loro? in casa non ha nemmeno uno specchio dove inciampare anche per sbaglio e dirsi: "Oh cazzarola, forse devo rivedere qualcosa".

Ma non e' l'unico, mi capita spesso in questi giorni di vedere questi arcobaleni ambulanti e per la maggior parte sono uomini sui 40 anni...
Ai giorni nostri un uomo sui 40 dovrebbe essere nel pieno del suo fascino, non piu giovanissimo ok ma con quel non so che' che ti fa pensare: "ah pero', interessante sto tizio" e invece SBAM incappi su questi soggetti e pensi: "Minchia, spero di non ridurmi cosi anche io".
Sara' forse una prerogativa Etero chissa'...

Non dico che uno deve essere un fashion victim o tirato come un manichino (e lo dice uno a cui vestire con camicie e giacche non piace) ma nemmeno sembrare appena uscito dalla centrifuga di una lavatrice in cui sono stati mischiati bianchi e colorati... se poi lavori in ufficio si presuppone che se arriva qualche rappresentante, dirigente o cliente, in quel momento tu dovresti rappresentare al meglio l'immagine dell'azienda per cui lavori e non sembrare un uccello tropicale (spelacchiato oltretutto), che poi almeno loro nel trionfo di colori di cui la natura gli ha fatto dono stanno bene.

9 commenti:

Marco ha detto...

Concordo sul post...ma devo anche ammettere la mia ingnoranza...chi è Iridella?!?!?!
Un abbraccio!

SkraM ha detto...

@Marco
NON CONOSCI IRIDELLA?!?!?!?!?!
ORRORE!!!!!!!!!!! O_O'

TU!!! COME PUOI NON CONOSCELA! >_<'

LEI e' IRIDELLA:
http://2.bp.blogspot.com/_UVW5Kg0m8t4/TS9UVloNs7I/AAAAAAAACkM/-D-S1lvy0eE/s1600/iridella.jpg

PD ha detto...

anche io rimandato a settembre. (ma esistono ancora gli esami di riparazione? Quanto sono vecchio)

Bimboverde ha detto...

Anc'io non avevo idea di chi fosse Iridella !! Comunque un occhio al buon gusto ci vuole sempre !

SkraM ha detto...

ragazzi mi deludete! Iridella il cui nome originale era Raimbow Brite faceva parte di una linea di bambole del Mattel degli anni 80 da cui poi fu realizzata una serie aniamata e un film!
TUTTI RIMANDATI A SETTEMBRE! ecco! :D

art_693 ha detto...

Iridella... Beh il nome è tutto un programma... Ma la mia condizione di straniero fa si che sono perdonato vero ?
Concordo sul post, poi sai in Francia, avendo tanti Maghrebini la gente tendeva a vestirsi in modo colorato quando in Italia era ancora molto monocromatico. Poi se guardi per strada, fighetti non ci sono, chi segue la moda come quasi tutti i ragazzi Italiani nemmeno, e comunque siamo 2 o 3 anni in ritardo rispetto a quello che si fa qui. io non faccio come il mio moroso che sta esageratamente attento a quello che veste, colori e altro (e quanto si litiga per gli armadi pieni di vestiti suoi) ma un poco di buon gusto insomma ci vuole.

Ser ha detto...

Il colorificio ambulante, almeno come idea, mi piace, ma non la sua applicazione, almeno x quel che mi riguarda, visto che cerco sempre di passare inosservato, da vero anonimo. L'uccello tropicale spelacchiato invece mi mette tristezza. Anch'io DEBITO (non esistono più gli esami di riparazione da un pezzo!) x Iridella, ma temo non riuscirei mai a saldarlo...

Kappabi ha detto...

Concordo anch'io col tuo post! Effettivamente molta gente non si cura dell'abbinamento dei colori nel vestire, forse per mancanza di gusto o forse per menefreghismo: semplicemente indossano la prima cosa che trovano sottomano. Noto anche donne con questa carenza e non solo maschi quarantenni potenzialmente fascinosi ;-)
Per Iridella...non scandalizzarti se anch'io non l'ho mai sentita nominare!!! Mi sa che di promossi a pieni voti non c'è nessuno!!!! :-))))

SkraM ha detto...

OMG! mi sa che sono l'unico a conoscere Iridella :O e dire che non ho mai visto un episodio del cartone a lei dedicato O.o'