05 settembre 2009

Influenza e cena fuori

Mi sento uno schifo....

Ho preso l'influenza....

....avessi almeno un qualche linea di febbre potrei starmene a casa e invece come al mio solito ho solo un inesauribile sgocciolamento del naso... non ce la faccio piu.... ormai mi sono munito di rotolo Scottex e uso quello per soffiarmi il naso.... i fazzoletti ormai sono inutili e ne ho gia cosnumati tre pacchetti stamattina..... almeno fossi a casa.... e invece sono a lavoro uff....

Stasera dovrei vedermi con il mio amico Alex! dopo tanto finalmente riusciamo ad uscire soli io e lui (niente di cui preoccuparsi e' etero e poi io sono un ragazzo fedele!).

Ultimamente le occazioni per uscire insieme sono state poche e spesso ho dovuto rinunciarvi poiche coincidevano con serate organizzate tempo prima con Stefano.
Se devo essere sincero pero' il gruppo di amicizie che si e' venuto a creare non mi piace molto, perche mi sento molto un pesce fuor d'acqua; di solito infatti nelle poche volte che siamo riusciti a vederci siamo sempre stati io, lui, la sua ragazza (che mi sta molto simaptica e mi piace molto) e i suoi amici con i quali condivide molti interessi e un gruppo musicale ma con il quale io non ho la minima interazione nemmeno dal punto conversativo visto che parlano di moto, motori, strumenti e spartiti musicali.

Fortunatamente essendoci la sua ragazza riesco cmq a conversare un minimo visto che anche lei resta come me una impassibile ascoltatrice che ogni tanto inserisce qualche frase o battuta e per il resto ha il volto e lo sguardo totalemente assenti.

La meta prescelta e' un ristorante cinese! non ricordo piu da quanto tempo ormai non mangio cinese.... sara forse piu di un anno ormai!!!
Spero solo di non peggiorare... attualmente mi sento uno schifo.... piu che altro e' lo sgocciolamento nasale che mi infastidisce e mica posso portarmi una scatola di clinex......
.....tornando alla cena mi sarebbe piaciuto ci fosse anche Stefano; non perche io non possa stare lontano da lui ma solo perche ci terrei che un minimo lui interagisse con i pochi amici che ho altrimenti saro' sempre costretto a scegliere lui o loro e siccome la lotta e' una lotta impari visto che su 10 uscite 9 sono in suo favore, i miei amici potrebbero stancarsi di invitarmi ad uscire.... ma a quanto pare Stefano resta sempre contrario... mi dice di uscire senza problemi ma che lui non verra e che e' giusto che io abbia le miei amicizie....

ora io mi chiedo... ok e' giusto che io tenga le miei amicizie ma se devo essere sempre costretto a fare delle scelte mi trovo in difficolta... non sarebbe tutto piu semplice se si uscisse ogni tanto anche tutti insieme?

3 commenti:

Gan ha detto...

Caro, ti consiglio gli antistaminici, tipo Actifed, che uso io quando ho lo stesso problema. Ti rimbambiscono ( vabbè, tanto a me la differenza non si nota) ma funzionano alla grande, e per un bel po' di ore ti asciugano l'imbarazzante sgocciolamento altrimenti inarrestabile.

Los 3novios ha detto...

Passando per caso, ho letto del fastidioso sgocciolamento e del progetto della serata di ieri ed ora sono naturalmente curioso di sapere come è andata. Spero tutto al meglio. Resta però la giustissima questione che poni sulla necessità di frequentazioni comuni, almeno di tanto in tanto. Anche perchè una storia d'amore in qualche modo esige una condivisione totale, pur salvaguardando ovviamente spazi di autonomia libera e responsabile.Auguri per il recupero veloce dall'influenza!

SkraM ha detto...

@Los 3novios
Benvenuti! cari Des :)