02 giugno 2009

Piccola vacanza/escursione a Cantalupo

Quest'oggi io e Stefano siamo andati nella sua casa in Piemonte e da li ci siamo poi diretti a fare una bella scarpinata su per il monte Giarolo (1473m).

Per arrivare in vetta ci abbiamo messo 1ora e 10min e lungo la camminata (tutta in salita e su sentieri sconnessi) mi sono soffermato a fare qualche foto rapito dalla bellezza del posto.

Arrivati in cima il panorama era bellissimo e vi era tra le altre cose la statua di un Cristo.
Ci siamo distesi sul prato e abbiamo mangiato dei panini che avevo preparato la sera prima e poi ci siamo messi a prendere il sole l'uno accanto all'altro :)

Tuttavia ho ricevuto un riprovero da Stefano perche mi e' capitato di chiamarlo amore cosa che a lui ha infastidito molto poiche c'era qualche altra persona li sopra e non voleva che lo aditassero a frocio....

.....se da un lato posso capire il suo non voler sbandierare la sua tendenza al primo che passa, dall'altro lato mi infastidisco quando capitano queste situazioni perche non mi sento libero... non e' che io sia una checca isterica intendiamoci pero sono un tipo molto romantico e quindi mi chiedo perche se sono in un bellissimo posto, come quello in cui eravamo, non posso fare una carezza sulla schiena o sulla testa alla persona che amo o semplicemente chiamarlo amo (o amore)... non e' che mi sono messo in costume sgambato, ventaglio in mano e ho fatto la soubrette....

cmq sia... sta cosa gliel'ho detta poi mentre scendevamo e lui mi ha ribadito che non vuole che la gente pensi di lui che e' frocio e allora io ho "gridato":
"io sono frocio c'e qualche problema? devo vergognarmi di cio che sono? piuttosto pensa a te che a BIP anni hai paura di dire ai genitori che sei frocio".
Poi lui mi ha "rincorso" (la strada era in discesa e io andavo abbastanza spedito) stringendomi e dicendomi:
"ma perche il mio aMMore si arrabbia cosi?"
e io per tutta risposta, in maniera sarcastica gli rispondo:
"amore? tu non sei mica frocio come me, sei etero no? anzi stammi lontano che son frocetto" .
Poi abbiam fatto pace, siamo passati da casa sua e abbiamo salutato la nonna (alla quale son stato presentato come un amico di milano...) e abbiamo mangiato delle frittelle appena sfornate con lo zucchero sopra preparateci dalla badante della nonna, una sig.ra polacca molto gentile e che tra l'altro ha un figlio gay dell'eta' piu o meno di Ste (o almeno questo e' cio che Stefano mi ha detto)
Queste sono giusto un piccolissimo assaggio delle foto che ho fatto




8 commenti:

Gan ha detto...

Ma sai che il monte Giarolo lo vedo da casa mia, sia pure in lontananza?
E' la cima appenninica dove la neve rimane più a lungo, agli inizi di Maggio era ancora tutta bianca.
Senti, per il resto della storia, mi spiace. Anche perché sono sicuro che i tuoi gesti di affetto e di tenerezza siano comunque misurati e discreti, se in presenza di altre persone. Comunque hai impartito una lezione preziosa al ruvidone, spero ne faccia tesoro.
Bacio

Marylain ha detto...

NOOOOOOOOOOO ANCHE IO VOJO ANDARE IN MONTAGNA CON IL MIO AMOREEEE!!!
Complimenti per la meta Zaffo!
Bellissima! *_______*

daniele ha detto...

Se lui ha deciso di viverla cosi' chiaramente non puoi forzare le cose pero' capisco il tuo stato d'animo.E' un fingere e mascherare continuo.Alla badante,ai parenti,agli amici etc
La cosa piu' importante pero' è che quando siete da soli state bene insieme.Se questo c'è,il resto diventa contorno.

MirkoS ha detto...

Un pò lo capisco Stefano, anch'io mi troverei in difficoltà a sbandierare a destra e a manca i miei gusti sessuali, sono consapevole anche però che così è tutto un nascondersi e mentire diventando poco spontanei e liberi.

L'importante è che ti vuole bene ;)

SkraM ha detto...

ma si lo so che in fondo (ma propio in fondo in fondo in fondo :D ) mi vuole bene!

e' che a volte mi esce spontaneo chiamarlo in modo "affettuoso"...
l'ho detto anche a lui...

quando mi ha detto "non puoi evitare di chiamarmi amore" allora io gli ho detto vuoi che ti chiami Stellino? :D

che poi la parola amore mi e' scappata UNA volta in pubblico in quella giornata... mica l'ho chiamato cosi per tutto il giorno eh...

mi sa devo fare una sorta di training per restare glaciale e completamente distaccato in pubblico...

daniele ha detto...

Vai di training!

Enrique ha detto...

Bellissima gita davvero!!! Foto stupende...tu tenerissimo...
In quanto il tuo gesto affettuoso...che hai fatto di male...Anche io concordo che nn credo tu sia tipo da esagerare con gli affetti...farli nei momenti giusti...e se anche qualcuno vi vede...basta che sia una o due e non 1.000 posso anche capire...
Neanche a me piace essere visto...ma se scappa a beh...ci rido su e continuo ...tanto ormai...no ? ;)

Manu ha detto...

Ma Cantalupo è il paese della Val Borbera?? Azz che bei ricordi! Non ho mai mangiato tortelli così buoni come in quelle zone! Ero ragazzino ed avevo parenti a Torre Ratti.
Ma quanto freddo d'inverno bbrrrrrr

OT capelli lunghi, capelli corti: l'importante è che a Stefano tu piaccia :D