Caricamento in corso...

07 luglio 2010

Incontri Metropolitani Notturni

Ieri quando descrivevo le ultime 24 ore pensavo, o meglio speravo, che la giornata avrebbe avuto un epilogo differente e invece niente... contrariamente a quanto auguratomi anche dai miei cari lettori la serata si e' conclusa nel seguente modo:

Perdo la metro e conseguentemente anche il treno che mi avrebbe portato a casa perche ovviamente il cambio e' arrivato tardi ma questo e' solo l'inizio...
Poiche Stefano era appena partito da Camogli (il suo dentista e' la) ho cmq preferito andare a casa mia ma visto che mancavano 15 minuti alla prossima metro decido di passare da MC Donald e prendere un Happy meal con doppio toast da portare via.
 
Una volta sceso in metropolitana mi appoggio a una colonna e comincio a mangiucchiare qualcosa e mi si palesa un uomo sui 37/38 anni con i capelli medio lunghi neri, il pizzetto e qualche kg di troppo che comincia a passeggiarmi davanti.
Non ci do peso e continuo a farmi i fatti miei.. decido di spostarmi e sedermi su una panchina visto che la metro sarebbe arrivata da li a 10 minuti e sto tizio che fa? mi segue... non si siede (anche perche prima di alzarsi e venire a passaggiare davanti a me lui era seduto proprio dove stavo io ora) ma resta li a fissarmi... io imperterrito faccio finta di nulla e continuo a mangiare tenedo lo sguardo basso perche se avessi incrociato il suo sguardo mi sarei messo a ridere.

Arriva la metro, semi deserta, salgo e mi siedo... il tizio dove volete che si sia seduto con tanti posti a disposizione? esattamente davanti a me, spalanca le gambe, poggia una mano sul pacco e comincia a sfiorarselo su e giu continuando a fissarmi... io imbarazzatissimo continuo a tenere lo sguardo basso e a fare altro, mangiare, guardare il cellulare, giocare con la psp, lui continua a "masturbarsi" e ad un certo punto vedendo che non alzo lo sguardo ma sapendo (o immaginando) che lo intravedessi mi fa cenno con la mano come dire "che cosa aspetti".... questa cosa e' andata avanti per tutti i 10 minuti che sono rimasto a bordo con lui che ogni tanto inspazientito alzava la mano e la batteva sul ginocchio come per dire "lo so che lo vuoi, perche non ti fai avanti?"...

Fortunatamente entra un ragazzo asiatico caruccio con un cappellino di paglia sulla testa e borsina a tracolla ma si siede molto distante da noi... tuttavia ha attirato su di se lo sguardo del molestatore e per mia fortuna la fermata successiva era la mia.
Non so se il ragazzo avesse notato o meno il molestatore fissarlo, fatto sta che dopo essermi alzato per scendere, si alza e si siede al mio posto con estrema felicita' del maniaco masturbatore...

Arrivo in Stazione e alle 24,13 prendo il treno per tornarmene finalmente a casa... durante il viaggio parlo al cell con Stefano per tenerci compagnia vicendevolemente. Alle 24,40 metto piede in casa totalmente esausto...

Ovviamente questa mattina mi sveglio alle 8 e forse solo Dio sa il perche....

11 commenti:

PD ha detto...

Sembrava l'inizio di un racconto erotico gay! Se fosse successo a me sarei morto di paura!
Besos,
PD

Rosa ha detto...

Tesoro mio, che periodaccio!!!
Coraggio, che fra poco arrivano le ferie :)

Un bacino consolatorio :*

Joshua ha detto...

Ma tutti sti pazzi li becchi te? cavolo mi spiace, spero passi presto questo periodo! un abbraccione!

MirkoS ha detto...

Un calcio nelle palle e gli sarebbe passato il bollore ormonale :)

Majin79 ha detto...

Certo non si può dire che questo sia un periodo fortunato per te... ma come si dice ogni notte per quanto lunga è seguita dall'alba, quindi sta tranquillo, ogni periodo di sfiga è destinato a finire...

FrAnCeScO ha detto...

Ma certo che merda di giornata hai avuto.. però dato che già ieri ti ho detto di non pensarci, posso soffermarmi su un punto?
ti posso dire che mi sono messo a direde nell'immaginare te che piccino piccino mangi il tuo happy meal con gli occhi bassi di fronte a quello che si masturbava? ahahah so che posso apparire poco sensibile, però credimi fa ridere la scena ^_^.. dai una giornata no può succedere, l'importante che nn ti fai prendere scicciare da uan giornata simile.. ciao

I'M SO GUY ha detto...

Ehehehe... ke avventura! :D :D ...ma scusa non potevi alzarti e andar via?? :p

Roccia ha detto...

ahahah secondo me è come con le violenze alle donne: te le cerchi tu. Magari andavi in giro in minigonna o facevi la lap dance sui pali della metropolitana :))

(ovviamente scherzo sulla violenza alle donne, eh)

Anonimo ha detto...

e se il masturbatore fosse stato il ragazzo asiatico caruccio che reazione avresti avuto???
Sergio

Pegasus ha detto...

Che giornataccia mammamia!

art_693 ha detto...

Peccato che fosse stato un tipo così... Cmq io sarei partito senza minimamente aspettare. Mi ricorda quando, abitavo Parigi, mi sono ritrovato davanti ad un distributore automatico avendo perso 5 F, con un coltello sotto la gola... ho creduto morire... e dopo 5 secondi (sono lunghi in queste circostanze) il tipo l'ha tolto e mi ha detto : vedi, bisogna sempre avere un coltello... ora ti faccio riavere i tuoi 5 F. E così è stato.....