21 dicembre 2010

A Natale Tutti piu Buoni? ma anche no!

La mia settimana lavorativa va da martedi' a sabato incluso... detto cio' questo mese, che come ben sapete e' carico di festivita', e' andato strutturandosi nella seguente maniera:

- il giorno di Sant' Ambrogio (qui a Milano e' festivo essendo il patrono della citta') ho lavorato
- il giorno dell'immacolata ho lavorato
- domenica 11 ho lavorato (ho riposato solo lunedi' 13)
- domenica 19 ho lavorato (ho riposato solo lunedi' 20)
- sabato 25 anziche' lavorare dalle 7 alle 15 lavorero' dalle 7 alle 19
NOTA: il 24 essendo sabato lavorero' come sempre dalle 15 alle 23 quindi non festeggero ne vigilia e ne natale.

Si puo dunque dire che TUTTE le festivita' me le sono fatte (e me le faro') a lavoro senza poter vedere nessuno, moroso o familiari che siano....

Voi mi direte che pero' io non ho menzionato l'ultima settimana del mese e avete ragione. Se non l'ho fatto era perche ci sarei arrivato ora a parlarne :D

Proprio per sopperire alla totale mancanza di festeggiamenti, scambi di auguri, e abbracci familiari, a ottobre a turni stesi e messi alla conoscenza di tutti ho preso alcuni giorni di permesso ossia dal 26 al 31 con obbligo tassativo di tornare a lavorare l'1 pomeriggio alle 15...

Oggi mi son sentito dire dal mio direttore che gli ho rovinato i programmi e che questa cosa del 26 non dovevo fargliela... infatti per lui io avrei dovuto lavorare anche il 26 perche' lui aveva preso altri impegni... ora io non vorrei essere acido e cattivo ma questi turni e i vari permessi son stati fatti i primi di OTTOBRE il che significa quasi BEN TRE MESI FA....
Oltretutto mi ha detto che l'1 devo essere a lavoro per le 14,30 massimo 14,40 (io inizio come ben sapete alle 15,00); ho replicato che faro' il possibile ma che non so se ci riusciro' considerando che l'1 gennaio e' festivo e i mezzi hanno orari ridotti e per giunta con la frequenza per l'appunto festiva...
Mi son sentito rispondere di prendere piuttosto qualche mezzo di trasporto ancora prima, anche a costa di arrivare un ora prima, perche' lui deve andare alla prima messa dell'anno alle ore 15 altrimenti gli tocca andare a quella delle 18 rovinandogli la serata... come se non bastasse continuava a dire che gli avevo rovinato i programmi alche' ho "sbottato" educatamente dicendogli:

IO: ti ho rovinato i programmi? non vorrei dirlo ma io cosa devo dire che la vigilia lavoro e il giorno dopo che e' Natale mi sparo 12 ore? senza contare che ho lavorato tutti i sabati e le domeniche mentre tu invece eri a casa.
LUI: non puoi farmi un paragone del genere. Tu ti sei preso una settimana quindi non puoi assolutamente fare confronti.
IO: ho si preso 6 giorni ma con chi mi scambiero' gli auguri di Natale o con chi festeggiero la vigilia? e con chi ho passato l'immacolata o sant'ambrogio? con i miei familiari forse? no e allora come fai a dire che non posso fare paragoni?

Lui comincia a farfugliare qualcosa ma arriva una telefonata al centralino e taglio corto dicendo che non volevo entrare in polemica o discutere e rispondo alla chiamata mentre lui va a cambiarsi per andarsene.

Poco dopo ritorna e mi dice che a questo punto se non sono sicuro di arrivare per le 14,30 preferisce non rischiare ed e' meglio che l'1 non vengo proprio e a dire il vero io non me lo farei nemmeno ripetere 2 volte ma lo interrompo dicendogli che non c'e nessun altro che puo venire al mio posto considerando che uno degli altri ragazzi e' in ferie; lui risponde che un modo cerchera' di trovarlo ma non ha ancora capito che l'altro "ragazzo" (quello che attualmente non e' in ferie oltre che suo prdeiletto) poiche' come me si e' sparato tutti i periodi festivi a lavoro ha gia detto che 31 e 1 non ci sara'.
La cosa ridicola e' che la situazione dei turni e' risaputa come ho detto a inizio post dal mese di OTTOBRE e quindi che CAZZO vuole STO VECCHIO DEL CAZZO!!!!!!!!!! non puoi venirmi a dire ORA non ci avevo fatto caso!

Poverino deve andare a messa lui, deve confessare i suoi peccati lui, povero dolce devoto.... e' tanto cristiano che l'altro giorno a causa della neve e dei ritardi accumulati dai treni sono arrivato alle 15,10 e quando l'ho preventivamente avvisato via telefono ho saputo che una volta riappesa la cornetta mi ha detto le seguenti parole urlando:
"Vaffanculo! Bastardo! figlio di put***a, ti devono rompere il culo", etc etc...

Che me le dicesse un po ste cose in faccia sto rimbabito! l'ultima volta che abbiamo discusso quando mi ha detto che di me potevano ( ? ) farne a meno e gli ho detto che per me non era un problema andarmene si e' cagato in mano tanto da chiamarmi la sera chiedendomi se me ne andavo davvero.

So che a Natale bisognerebbe essere tutti piu buoni (anche se bisognerebbe esserlo generalmente tutto l'anno) ma non posso fare a meno di dire: Ma che si impiccasse sto stronzo!

14 commenti:

PD ha detto...

Mal comune mezzo gaudio: Io mi sogno spesso di fare del male fisico al mio capo. In pratica non ci sopportiamo a vicenda e blocca qualunque mia aspirazione professionale!
Baciotti!!!!!

Amoon ha detto...

devo dire che dopo aver letto il tuo post non mi lamenterò più del mio ambiente di lavoro. Scherzi a parte anche da me c'è gente stronza, ma non ti curare di loro e guarda avanti se ritieni, come credo, di essere nel giusto. Resisti!Ciao

art_693 ha detto...

Davvero grande folklore il tuo Direttore ! E si permette di parlare in questo modo ? Non ho parole... Anzi si, ma meglio che stia zitto potrei essere leggermente acido e non ti voglio istigare, anche se è davvero indegno di avere qualcuno di responsabile e valido come te tra i suoi collaboratori. Ma scusa, lui a cosa serve la dentro ?
Bella la storia della messa, davvero incredibile questa sua risposta ! Vabbeh, si sa che in albergo, una croce sulle festività la dobbiamo mettere. Ricorderò sempre un 31 a lavoro dalle 15 alle 24 diventate l'una di mattina, e di nuovo dalle 6 alle 15... Sono andato a bere qualcosa con amici, tanto la mezzanotte era passata, poi ho dormito nell auto fino alle 5 perchè c'era neve ovunque e l'albergo era completo. Non voglio più fare queste cose, mai più.
Tiene duro, partirà lui prima di te. Spero.

*NatoStanco* ha detto...

CMQ LA STORIA CHE VUOLE SAPERE SE ARRIVI PUNTUALE ....PERCHE???.... DEVE ANDAR A MESSA!!! SBAMMM!! CAVOLO SEMBRAVA CHE DOVEVA ANDARE AL CONCERTO DI CAPODANNO A VIENNA IN EUROVISIONE! TROPPO TROPPO RIDICOLO IL CAPO

SkraM ha detto...

@NatoStanco
a ma lui e' cosi... va tutti i santi giorni a messa, nelle ricorrenze poi non parliamone...
la cosa che ancora gli sfugge e' che non si e' dei buoni cristiani solo perche ci si confessa e si va a messa tutti i giorni o tutte le domeniche...

pensa forse che tutte le imprecazioni che lancia agli altri si possano cancellare solo andando a messa?
che poi lui stesso dice che durante la predica sonnecchia un po perche a lui interessa sentire la messa in generale e non tanto la predica....

Kappabi ha detto...

NON HO PAROLE! SGRUNT! :-@

Anastasia Beaverhausen ha detto...

Tesoro, per fortuna che ti sei fatto fare le unghie a uncino grrrr.

Carlotta ha detto...

Mi ricorda il vecchiaccio per cui lavoravo prima, sempre pronto a trattare male i dipendenti e a mettere le mani addosso alle dipendenti. Mai visto uno straordinario pagato o recuperato e guai se andavi via all'ora giusta dovevi fermarti almeno mezz'ora in più (gratis, ovviamente)

brando ha detto...

Penso che lavorando negli alberghi, alcuen cose sono da mettere in conto, cioè lavorare anche quando ci sono le festivita'. Chiaramente c'è sempre chi fa il buono e il cattivo tempo a scapito di persone meritevoli. Certo che quel turno che fai di 12 ore è incomrpensibile. Ho gia' letto che avevi scelto cosi' per avere piu' giorni di riposo ( senon erro) ma è davvero pesante e poi con questo clima che si respira li' non dev'essere per nulla facile. Io ho avuto la fortuna di lavorare sempre in un ambiente felice, dove non ci si incaponiva per i turni, ma si cercava di trovare una soluzione per evitare brutti musi. L'unico problema è che non lavoro 12 mesi l'anno ma sui 7 mesi circa. Peccato. Questo per dirti che in fondo sei fortunato pero' capisco anche il tuo stato d'animo. Non mollare e cerca di far buon viso a cattivo gioco a questo punto.

Manu ha detto...

Meno baciapile e più uomo!!!
Cmq rimango sempre più basito nel leggere il comportamento del tuo direttore: ma la proprietaria è cieca? :(
Ciò che è stato concordato ad ottobre deve essere una regola da rispettare: quindi mandalo affanculo senza se senza ma.
Piccolo consiglio: ma nn riuscite tutti assieme a fargli uno scherzetto che se lo ricordi per sempre??????

Paolo ha detto...

A Natale bisognerebbe essere più buoni. Ma anche no.
Bisognerebbe essere più buoni tutto l'anno. Con chi se lo merita.
Il "porgere l'altra guancia"?... vorrei richiamare una sigla storica.... "Beato chi ci crede... noi no non ci crediamo parappapapà......" (con simpatia a Sandra e Raimondo). E a te, Marco, BUON NATALE! :)
P.S.: e sul lavoro... più ti dai disponibile, più fai.... e più te la prendi in quel posticino :(

K@RL ha detto...

Beh, al di là della storia della messa che è ridicola perchè se uno ci tiene, ci sono tante messe e quindi tante possibilità.. Resta il fatto che in genere quelli che lavorano su turni si dividono le grandi festività equamente.. per dire: Natale me lo faccio io, l'ultimo te lo fai tu, eccetera..

Comunque per rincuorarti, pensa a chi è senza lavoro e.. senza moroso..

carpe diem ha detto...

un po' è cattivo il tuo datore pero'!
buone feste per quanto possano esserlo

art_693 ha detto...

Anche se sarai sommerso dalle ore lavorative, lo spirito di Natale rimane, e condividerai sicuramente un pò di cose carine con i clienti.
Buon Natale Marco, te lo auguro con tutto il cuore, a te, Stefano le persone che ti sono care