24 agosto 2010

Reportage GRAN CANARIA 2010

Come promesso eccomi qua a raccontare delle mie vacanze a Gran Canaria :)

La sera del 5 agosto sono andato da Stefano per dormire da lui (e con lui ovviamente) per partire poi l'indomani mattina con la metropolitana per la Stazione Centrale di Milano dove abbiamo incontrato gli altri 2 nostri compagni di viaggio e preso lo shuttel per l'aereoporto di Malpensa.

Per me e' stata la prima volta che prendevo l'aereo e non avevo nessuna paura, ho trovato il tutto normale; l'unica cosa che mi ha un po infastidito e' stata la fase di atterraggio a causa della sensazione di vuoto nello stomaco che si creava quando l'aereo passava da una quota all'altra.
Abbiamo fatto scalo 1 ora a Madrid e poi siamo arrivati a destinazione.

Questo e' cio' che ho potuto ammirare dal finestrino :) ma quanto era bello stare sopra quelle nuvole bianche e vaporose? :)


Al nostro arrivo abbiamo preso una macchina a noleggio e siamo andati nel residence di cui potete vedere le immagini sia della struttura che della stanza in questo mio vecchio post

La vacanza inizialmente e' proceduta fra alti e bassi per me e Stefano... nel senso che i primi 4 giorni abbiamo litigato quasi sempre quando si usciva per andare a cena oppure nel dopo cena...

L'ultimo litigio e' successo verso le 2 di notte quando siamo andati in una "discoteca" all'aperto posta sopra il Jumbo, un centro commerciale all'aperto vicino al residence che di notte diventa un ritrovo totalmente, o quasi, gay. Poiche Stefano e' molto geloso, anche se poi nega di esserlo, lo infastidiva che qualcuno mi guardasse e che io incrociassi il suo sguardo e siccome quella sera e' accaduto cio' piu di una volta ad un certo punto lui ha preso e se ne e' andato... non ho fatto in tempo con gli altri 2 nostri amici a raggiungerlo che gia si era dileguato...
Feci 3 volte il giro dell'intero Jumbo per capire dove fosse andato senza riuscire a trovarlo e alla fine tornai al residence... non appena entrato in stanza lui mi accolse non propriamente bene e se ne usci correndo via e io ovviamente gli corsi dietro.... non parlammo molto... o meglio io continuavo a chiedergli il perche di quel comportamento ma lui non mi rispondeva.. alla fine forse perche sbollitosi abbiamo cominciato a parlare. In pratica il tutto e' scaturito dalla convizione di Stefano che io non avendo mai fatto molte esperienze gay o essermela spassata quando ero piu "ragazzino" non ho dato pienamente sfogo a quelli che potrebbero essere i miei vari pruriti e curiosita sessuali e quindi capisce il mio guardarmi intorno o il fatto che sotto sotto, secondo lui, mi piacerebbe troieggiare un po in giro e che sarebbe bene forse lasciarci per darmi modo, sempre secondo lui, di non reprimermi.

Siamo stati in giro camminare e parlare fino alle 4 e poi rientrati nuovamente al residence stremato mi sono buttato sul letto, lui si e avvicinato a me mi ha preso fra le braccia coccolandomi e abbiamo parlato ancora e io gli ho fatto capire che sbagliava a pensare tutte quelle cose e che incrociare lo sguardo di qualcuno che mi fissa non vuol dire nulla. In seguito alla nostra lunga conversazione ho capito anche che lui a volte sente molto la nostra differenza di eta' (11 anni esatti) piu che altro per il fatto che io continuo ad avere l'aspetto e l'energia di un ventenne mentre lui no e questo a volte lo fa sentire a disagio perche capisce, dice lui, che io ho bisogno di divertirmi, ballare etc ma che lui non riesce piu a sostenere il ritmo come una volta.

Aperta e chiusa questa piccola (ammazza quanto ho scritto) parentesi, gli altri giorni si sono susseguiti senza problemi :)

A sancire la nostra riappacificazione ci ha pensato il Kalima... un vento africano che una volta all'anno, giunge sull'isola (non sempre). Si tratta di un vento caldissimo tanto e' vero che si toccano i 46 gradi....
E come stare in un enorme forno ventilato ti senti praticamente cuocere il che a quella temperatura non e' poi cosi lontano...
Fortunatamente tale situazione e' durata un giorno e 2 notti.

Dopo aver trascorso la prima settimana a prendere il sole, abbiamo passato gli ultimi 4 giorni andando in giro per l'isola. Ovviamente solo io e Stefano visto che gli altri 2 amici preferivano la tintarella al resto.

Ecco un reportage Fotografico dei luoghi visti.. come al solito basta un clic sulla foto per la visione in alta risoluzione.

MASPALOMAS - LOCALITA' IL FARO: posto delizioso caratterizzato per l'appunto dal faro, dalle dune oltre le quali e' possibile raggiungere una spiaggia gay nudista e non, innumerevoli negozi aperti fino alle 22,00 e il casino'
 




AMADORES: Amadores non e' altro che una spiaggia artificiale caratterizzata da sabbia finissima e bianca




PLAYA SAN NICOLAS: piccola spiaggia rocciosa raggiungibile attraversando le montagne e frequentata per lo piu dai Canarini (i ragazzi del luogo) che abitano nel paesino vicino.



PUERTO DE MOGAN: porto molto caratteristico e delizioso dove e' possibile prendere un sottomarino giallo per ammirare le bellezze sottomarine del luogo






MIRADOR ANDEN VERDE: balcone panoramico posto nelle montagne della costa nord orientale dell'isola




AGAETE: paesino caratteristico dal richiamo quasi messicano per via del fatto che TUTTI gli edifici sono di colore bianco; inoltre ogni estate si svogle una festa paesana di nome LA RAMA in cui tutti gli abitanti sono vestiti con abiti caratteristici e numerosi carri ricchi di cibo scendono dalla cime del paese fino alla piazza per offrire doni alla madonna.




AGAETE - PUERTOS DE LAS NIEVES: piccolo porto da cui partono i vari traghetti per le altre isole (Tenerife, Lanzarote, etc. etc.) caratterizzata da una spiaggia rocciosa e acqua limpidissima



POZO IZQUIERDO: luogo caratterizzato dalle paele eoliche oltre che dal fatto che e' frequentata dai serfisti per via dei campionati di serf che vi si svolgono oltre che dal fatto che vi si sono tenute le scorse olimpiadi




MONTAGNE: alcuni scorci montani catturati lungo il loro attraversamento




P.S.: piu' tardi, nel pomeriggio, faro un altro post con altre 3 o 4 foto di me un po piu sorridente rispetto alle precedenti :D

4 commenti:

FrAnCeScO ha detto...

Ogni vacanza ha il dolce e l'amaro, l'importante è che alla fine hai portato a casa più ricordi piacevoli che sgradevoli. Per quanto riguarda Stefano, il suo atteggiamento dimostra tutto il suo amore per te e anche il tuo fa capire quanto per te lui sia importante.
Ciao ciao e buona giornata

Roccia ha detto...

Aò, ma possibile che metà delle persone che conosco e metà dei miei conoscenti di internet sia stata alle Canarie? Manco solo io, insomma :( E dopo aver visto le tue foto, il desiderio di andarci si è rafforzato. Grazie, SkraM!

art_693 ha detto...

Fantastico ! Com'è bello condividere con te il ricordo delle tue ferie. Photo splendide, grazie !
Sono felice che i dissapori si siano placcati. Bisognava lasciare ricadere la tensione lavorativa ! Se poi succedono è una bella dimostrazione di quanto Stefano tiene a te. E piuttosto bello no ?

Pegasus ha detto...

Che posto stupendo!! Roccia manco anche io! Ci voglio andareee! Comunque beato te che non hai avuto paura dell'aereo!
Per quanto riguarda Stefano, si è vero, mostra che ci tiene a te, però tu gli hai dato più volte dimostrazione del tuo amore, quindi mi sembra un pò un caratteraccio a continuare ad essere così geloso ed insicuro. In una vacanza si deve anche cercare di andare d'accordo e far pesare le cose il meno possibile. L'età non conta, ma inizia a contare nel momento in cui per lui è un problema.