08 marzo 2009

Futuro

A distanza di qualche settimana dal mio 28esimo compleanno eccomi a pensare al mio "futuro"...

...sono gia un paio di anni che non faccio che dirmi che entro i 30 anni sarei andato a vivere da solo anche a costo di andarmene in affitto perche non posso vedermi a quell'eta ancora a vivere con mamma e papa'...

Ebbene ho deciso che a Maggio andro' presso la mia banca a chiedere se e' possibile elargirmi 100.000 euro.

Perche Maggio e perche 100.000 euro?
la risposta e'semplice, sono stato assunto nel mio attuale posto di lavoro a meta aprile e se si vuol chiedere un prestito o mutuo bisogna avere un contratto di lavoro da almeno un anno. Per la questione soldi, quella che ho scrito poco sopra e' la cifra bene o male di cui vorrei chiedere il prestito/mutuo anche perche una cifra superiore sarebbe per me troppo pesante da rateizzare.

Nonostante io lavori da quando ho preso la maturita' alle scuole superiori (sebbene mi sarebbe piaciuto fare architettura o belle arti anziche' andare a lavorare) e piu precisamente da febbraio del 2000 (ben 9 anni praticamente), solo ora posso "concretamente" pensare di poter fare un mutuo in quanto nella mia vita, sebbene abbia avuto 3 esperienze lavorative lunghe, sono passato da un lavoro in qui ero in regola con un contratto a tempo indeterminato ad uno in cui avevo un maledetto contratto a progetto e quindi nessuno poteva/voleva concedermi prestiti/mutuo. Ora dopo ben 5 anni di contratto a progetto sono riuscito a cambiare lavoro e a tornare ad un contratto decente con il quale spero di poter finalmente poter comprare una casetta, l'unico mio cruccio e' se il fatto che sia un contratto di apprendistato possa rappresentare cmq qualche problema.

Questo dovrebbe essere un buon anno per comprare casa in quanto con la "crisi" del settore immobiliare (ossia che nessuno compra piu' se non i ricchi) e' piu facile che le case calino di prezzo anche se presonalmente io i prezzi nonli ho visti piu di tanto scendere anzi in certe zone a milano ho visto tipo 200.000 euro per dei MONOLOCALI.

7 commenti:

MirkoS ha detto...

Sul fatto che comprano solo i ricchi ho i miei dubbi. Considera che in questo momento gli investimenti finanziari fanno paura a tutti, il piccolo risparmiatore che ha un gruzzoletto da parte probabilmente ha tolto tutto dalla banca (se è riuscito a farlo in tempo) in attesa di investire nel settore immobiliare, che dà sempre una certa sicurezza. Ecco il motivo perché i prezzi non si abbassano così tanto come ci si potrebbe aspettare.

MirkoS ha detto...

Considera che qui a Roma per 45mq (in zone non proprio centralissime) chiedono 210.000 euro.

Marylain ha detto...

Mi rendo conto che tu lavori a Milano Zaffo, ma fossi in te fari un sacrificio e cercherei casa in una zona diversa per poi andare a Milano usando i mezzi di trasporto.

Per dire... qui in zona mia se prendi una casa nella mia città devi spendere sui 200 mila per un appartamento, mentre a qualche chilometre, un appartamento grande uguale ti viene a costare 150 mila!

Firenze poi è IMPOSSIBILE.
Quanto alla crisi e al fatto che i prezzi scendano... boh... sinceramente guardando in giro a me pare che affitti e vendite siano sempre "alti" uguale.

Marco ha detto...

detto fra noi io sinceramente non spenderei mai 200.000 per 40 mq.

Gan ha detto...

Ha ragione Marylain, impensabile spendere poco in centro città e prima periferia. Molto meglio una sistemazione in cintura , purchè ci siano buoni collegamenti stradali.
Comunque Marco fai benissimo, bravo!

Poto ha detto...

Dai che sei il mio mito!!! :-)

Marylain ha detto...

Per appartamento non intendevo un monolocale di 40mq ^^