10 febbraio 2012

Questione di abitudini

Faccio un lavoro d'ufficio, che e' quello che ho sempre desiderato... o meglio desideravo un lavoro con un orario normale e una pausa pranzo tuttavia abituarsi a degli orari normali e ben scanditi e' un po difficile dopo essermi abituato ad orari completamente sballati.

Per quattro anni la routine giornaliera e' stata cosi scandita:
- sveglia ore 11,00
- alle 13 pranzo da mamma e papa'
- alle 14,10 treno per andare a lavoro
- dalle 15 alle 23-23,30 lavoro
- 24,30-1am rientro a casa

Abituarsi ora ad un orario completamente diverso e' veramente dura...
non tanto per lo svegliarsi alle 7,00 (tanto basta puntare la sveglia), quanto per il fatto che abituato da ormai 4 anni ad andare a letto praticamente alle 2, non riesco a prendere sonno facilmente anche se decido di andare a letto alle 23,30 e di conseguenza verso il pomeriggio comincio ad accusare la stanchezza tanto che mi si chiudono gli occhi e non vedo l'ora che arrivino le 18 per andarmente a casa (anche se poi me ne vado sempre che sono le 19-19,30).

Cmq e' il minore dei mali, dovro' farci solo l'abitudine. Gia' il poter rincasare ad un orario normale e rilassarmi un po dopo cena e' una conquista oltre al fatto di non essere piu' senza lavoro.

Per ora non ho un contratto ma con il tempo dovrebbe arrivare.

Fra una settimana sara' il mio compleanno e gia' mi sento in crisi!!!!
Non so se lo festeggero'... di solito pranzavo con i miei e poi organizzavo qualcosa la sera con Stefano. Quest'anno mi sa che non faro' niente... vedremo...

6 commenti:

Bimboverde ha detto...

vedrai che ti abituerai, ci vuole solo qualche giorno

dario ha detto...

Hai ragione: è difficile cambiare le abitudini soprattutto nell'addormentarsi la sera e quindi subentra la crisi pomeridiana.
Non se se capita pure a te: quando rientro dal lavoro (quei 3 gg che dedico al volontariato) e prendo il pullman alle ore 14.00 mi viene la crisi. Lunedì scorso mi son svegliato 7 km dopo la il mio paese ed ho dovuto fare il rientro a casa a piedi (mancanza di pullman di rientro). Oddio fa bene il footing ma NON SE OBBLIGATI :-(

Non mi piace l'ultimo capoverso: sù sù datti da fare sennò sono "esentato" dal farti gli auguri xD

FrAnCeScO ha detto...

E' vero abituarsi ai cambiamenti non è facile... ma è solo questione di tempo e vedrai che poi ti lamenterai per altro... ciò che conto è che adesso non sei più senza lavoro e che occupi le tue giornate in questo modo... ^__^

K@RL ha detto...

Bene Marco! Son contento che hai trovato lavoro! Ricordo che mi sei stato vicino quando ero io ad esserene senza..

Ivan ha detto...

Un cambiamento di questo tipo, vedrai che ti abituerai moooolto velocemente ! Garantito ci sono passato !

JC ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.