07 marzo 2010

Amarezza

La delusione e' tanta... ma piu che delusione e' amarezza...

- amarezza perche non si cura mai che io possa essere stanco
- amarezza perche sa che il sabato (o a volte la domenica) devo alzarmi alle 5,30 e mi fa fare le 2/3 della mattina per la partita a carte da "mezzoretta" come la chiama lui a casa di amici...
- amarezza perche si arrabbia pure perche io sono arrabbiato dicendomi che il sabato non si puo andare a casa presto
- amarezza perche non tenta nemmeno una riconciliazione una volta arrivati sotto casa mia liquidandomi con un "ciao, buona notte" tanto freddo quanto dal tono incazzoso perche non ho voluto riscaldargli le mani mentre eravamo in macchina e guidava.
- amarezza perche non e' giunto nemmeno un: "scusa"
- amarezza perche poi mi sento in colpa io tanto che mi dico che forse ho esagerato
- amarezza perche mi rendo conto che nonostante mi impegni tantissimo nel nostro rapporto e non prendo la prima occasione per mandare tutto a puttane, perche sono convinto che nei rapporti bisogna essere anche tolleranti con il propio partner, tantissime cose siano date per scontato.

Normalmente quando discuto poi finisce sempre che gli mando un sms chiedendo scusa per aver alzato la voce o fatto troppo grande la cosa quando in realta non lo era e segue subito una sua chiamata, stavolta non l'ho fatto e come immaginavo non ho ricevuto nulla, ne un trillo, ne un sms.

Oggi propabilmente dovro farmi 12 ore di lavoro e staccare alle 19 anziche alle 15, in entrambi i casi cmq la miai ntenzione e' quella di andarmene a casa mia e non come al solito a casa sua, che venga lui a cercarmi e se non verra dicendomi come al solito che LUI e' STANCO, che non ha voglia di venire fino a li etc etc che se ne stia pure a casa sua.


Cmq alla fine di tutto effettivamente e' colpa mia... dovevo immaginarmelo che finiva cosi ad uscire per il dopo cena sapendo che l'indomani dovevo lavorare... dovevo starmene a casa.. mi sarei risparmiato incazzatura e "litigio" (virgolettato perche Stefano dice che lui non litiga, sono io a farlo da solo)

16 commenti:

art_693 ha detto...

Perchè queste cose ? Perchè le persone più gentili e sensibili, quelli che stanno attenti agli altri devono sempre pagare il dazio...
Raramente le cose sono equilibrate in una coppia, e diventa facile dare per scontato cose che in realtà non potrebbero esserlo per nulla.
Se ce la fai, lascialo senza notizie, non sentirti in colpa, ed a costo di stare male, stai nella tua bella casa e cerca di svagarti.
Il mio BF lui anche se simile per tanti versi, non sa per esempio cosa sia sentirsi in colpa ho pensare di non avere ragione, si fa sempre vivo dopo, mentre io aspetto la sua mossa, che arriva sempre puntuale. Sono 9 anni che faccio le valigie, ho anche trasloccato 3 volte, per 48 ore... NOn lo faccio più perchè non lo cambierò mai. Oltre ai problemi che ho appena scritto nel blog, deploro l'andamento "ciascuno per conto suo" di noi 2, ma fatto sta che malgrado tutto la coppia regge. Ci sarà qualche colla che ci unisce. Ma si soffre. E parecchio. Poi torno il bello. Poi torna la pioggia.
Ti capisco pienamente. A te la scelta, tenderei a dire che non bisogna rinunciare troppo... Vedi a cosa riesci a rinunciare.
Un bacio grande, Marco

art_693 ha detto...

PS : bella la foto, me la sono appropriata perchè in questi giorni mi calza perfettamente.
Sai, se lo ami, alla fine prendilo così come è, come lui ti prende come sei... Solo che non vivendo assieme, devreste avere il bello della vita di coppia, senza i danni di una routine che logora spesso un rapporto.
Forse che fare un passo non fa parte di lui... circa di dirglielo, che a nche te aspetti attenzioni e passetti.
Ricorda la torta di compleanno...
Dai vedrai che il prossimo post sarà il racconto del sole tornato

delf ha detto...

ciao marco.
Il tuo post mi riapre vecchie e nuove ferite. Anche io sono nella tua stessa situazione, anche io lavoro pesante con orari assurdi e dall'altra parte una persona che a volte non vuol proprio capire. In una coppia ci sono sempre dei terremoti e il superarli aiuta a capirsi e ad amarsi di più. Spero che l'immagine del tuo prossimo post sia colorata e luminosa, che tu e il tuo lui facciate un passo l'uno verso l'altro. Spero che soprattutto lui capisca profondamente le tue ragioni e la tua reale fatica, fisica e mentale, che non ci ricaschiate più in questi "litigi" inutili.
Un forte abbraccio

Gan ha detto...

Marco, che tu ami Stefano ne sono certo, ma questo secondo me non giustifica il doversi arrendere più del necessario a quelle che han tutta l'aria di somigliare a piccole prepotenze e gratuite prevaricazioni. E' chiaro che queste situazioni le sopporti ma non ti piacciono: e allora cerca di non tirare troppo la corda con te stesso, perchè se poi si rompe non potrai più farci niente.
Sono convinto che hai tutte le qualità e le capacità per farti riconoscere il rispetto che meriti, senza traumi e senza tensioni; rispetto che secondo me è indispensabile in ogni rapporto di coppia, di parentela o di amicizia.

Lorenzo ha detto...

Un abbraccio e spero che la tua amarezza si addolcisca un po' durante la giornata. La cosa più difficile nella vita a due è capire ed accettare i difetti dell'altro. L'amore ci fa vedere l'altra persona come qualcosa di perfetto. Non è così. Ognuno di noi ha i suoi difetti e le sue abitudini ed è importante che la persona che ti sta accanto sappia accettare anche questi aspetti. Certo questo vale per tutti e due e non è giusto che uno dei due soccomba sempre. Se, come credo, tra voi due c'è vero amore le cose si risolveranno. Ve lo auguro di cuore.

I'M SO GUY ha detto...

Bisogna essere tolleranti? ....lui pero' non tollera i tuoi problemi, i tuoi impegni, il tuo lavoro.. i tuoi bisogni di dover riposare! ...il rapporto dev'essere fatto a due... due persone che si comprendono e si tollerano! ...non conosco il suo pensiero...pero' credo che quello che hai esposto tu sia molto chiaro! ... Ti abbraccio comunque! Io credo che tu sia nel GIUSTO!!! Kiss_By_IMSOGUY!

Poto ha detto...

Oddio, non sono esattamente quello più adatto a dare consigli MA.. non posso esimermi..
Per cui, ogni tanto va bene e fa bene alzare la voce.
Fa bene dimostrare di non essere lo straccetto con i quali si viene identificati.

Se fossi in te, per una volta e dato che scrivi che sei sempre tu a fare il primo passo, aspetterei sia lui..
Tornano sempre a Canossa...

Gan ha detto...

Bravo Kinder Potì, quoto in pieno: tornano sempre a Canossa, basta volerlo.

brando ha detto...

Non ti accusare sempre di colpe che non hai. Se gli altri non capiscono le tue esigenze sara' pure colpa loro.
E non starci male se non ti richiama.
Se ti vuole bene, stara male anche lui e alla fine ti chiamera'. Perche' dobbiamo sempre far enoi il passo di riconciliazione e non gli altri?

PD ha detto...

Un abbraccio sincero per scaldarti il cuore in questo momento triste per te! Bacioni

Anonimo ha detto...

non credi di meritare un trattamento migliore? o una persona migliore che ti stia accanto? inizia col volerti più bene.
ky

Manu ha detto...

AMAREZZA l'hai data pure a me: non vorrei mai leggere un post del genere. TI AUGURO che da quando hai postato a stasera Stefano abbia avuto il coraggio di messaggiare/chiamare e dirti che "ha sbagliato".
Se ciò non fosse successo devi prendere una decisione che sia la più corretta possibile.....però l'amore è cieco!!!
Marco SIIIIII SOLO TE STESSO...
Un abbracciooooooooo

K@RL ha detto...

Cosa devo aggiungere a quanto ti hanno già detto? Certo, nelle coppie c'è sempre una parte debole che di solito coincide con chi dei 2 è + sensibile.. L'altro, il forte, quello che di solito ha + carisma, se ne approfitta. Come già hanno osservato qui sopra, spero che nel frattempo lui ti abbia chiamato e abbiate chiarito. Se non l'avesse fatto, mi auguro che tu non abbia ceduto..

Alla fine di gennaio mi è successo di avere delle incomprensioni con Savy, il mio fidanzato (non so se hai notato che è da tempo che non ne parlo nel blog..). Non ci siamo visti per 1 mese (S. Valentino compreso..). Ormai lo consideravo già ex.. Adesso è stato lui a cercarmi e ci siamo riconciliati.. Lui mi stringeva abbracciandomi e mi diceva "Amore mio, amore mio.." e poi ancora "Non ho rinunciato ai nostri progetti, non ho mai smesso di pensarti, TVB.."

Joshua ha detto...

Caro Marco spero ora vada meglio.un abbraccione :)

Rosa ha detto...

Coraggio dolce Skram!!

Marcondinondinondello ha detto...

han tutti dato sassi a stefano, molto probabilmente a ragione, ma...purtroppo se l'hai accompagnato con una tua (recondita)volontà, potevi e dovevi aspettarti che finisse così, quindi a priori o non andarci, o, meglio ancora affrontare tutto la stanchezza del giorno dopo con un sorriso ma sopratutto in silenzio. Il senso, doloroso e attuale purtroppo è che facciamo spesso qualcosa per l'altro aspettandoci riconoscenza, sbagliato! Si deve afre perchè convinti, dimenticandosene (magari subito...), so che è difficile, ma è così, spesso è meglio "mentire" alle apparenze per quieto vivere.
Indubbio, che Stefano in qualche modo debba dimostrarti in altri momenti, in altri modi e giorni (...e laghi...oddio....!!!) che ci tiene ate e al rapporto, altrimenti ciò diventa pura sottomissione.
Spero che lui abbia "letto" tra le righe, non la semplice accusa.
ciaociao